Nuovi obiettivi sulle rinnovabili dal Parlamento europeo

Ieri è stato dato il via libera a tre pacchetti per una maggiore tutela dell’ambiente e del clima. L’obiettivo, vincolante per gli Stati membri, è fare in modo che entro il 2030 almeno il 32% dell’energia consumata provenga da fonti pulite

Obiettivo 2030

Nuovi ed ambiziosi obiettivi sul ‘Pacchetto energia pulita per tutti gli europei’ che riguardano in particolare le rinnovabili, l’efficienza energica e incentivi ai biocarburanti di seconda generazione. Sono quelli che ha fissato il Parlamento europeo. Tre le risoluzioni a cui l’Eurocamera ha dato il via libera, confermando un precedente accordo con il Consiglio. L’obiettivo, vincolante per gli Stati membri, è fare in modo che entro il 2030 almeno il 32% dell’energia consumata provenga da fonti rinnovabili.

Per quanto riguarda invece l’efficienza energetica, secondo il testo approvato, dovrebbe migliorare del 32,5% entro il 2030. Questi obiettivi potranno essere rivisti solo al rialzo entro il 2023. Rendendo l’energia più efficiente gli europei dovrebbero vedere ridotte le loro bollette, inoltre l’Europa ridurrà la sua dipendenza dai fornitori esterni di petrolio e gas, migliorerà la qualità dell’aria e proteggerà il clima.