domenica 5 Dicembre 2021

Acquista

Login

Registrati

Norme salva-abusi: ecco che cosa accade

Condono edilizio

Legambiente riporta cinque esempi per far capire cosa accadrebbe se il Decreto legge venisse approvato con queste norme salva-abusi:

Esempi abusi edilizi a Ischia ante Decreto Genova:

1) Nel 1995 il signor Antonio ha realizzato una casa abusiva che non può essere adeguata sismicamente, pur trovandosi in un territorio a rischio sismico molto elevato. Con il condono del 2003 ha presentato istanza di sanatoria ma, alla fine dell’istruttoria, la sua richiesta verrà rigettata (è esclusa la sua sanabilità ai sensi del comma 27 lettera b) dell’art.32 L.724/2003).

2) Nel 1999 Il signor Gennaro ha realizzato una casa abusiva in un’area di particolare pregio ambientale su cui insiste un vincolo paesaggistico. Con il condono del 2003 ha presentato istanza di sanatoria ma, alla fine dell’istruttoria, la sua richiesta verrà rigettata (è esclusa la sua sanabilità ai sensi del comma 27 lettera d) dell’art.32 L.724/2003).

3) Nel 2001 il signor Luigi ha realizzato una casa abusiva in un’area a rischio frana su cui insiste un vincolo idrogeologico. Con il condono del 2003 ha presentato istanza di sanatoria ma, alla fine dell’istruttoria, la sua richiesta verrà rigettata (è esclusa la sua sanabilità ai sensi del comma 27 lettera d) dell’art.32 L.724/2003).

Tutto ciò fino a oggi. Con la conversione in legge del Decreto Genova contenente le norme salva abusi, i signori Antonio, Gennaro e Luigi vedrebbero sanate le loro case grazie alle norme contenute nel condono Craxi del 1985 e richiamate nel decreto Genova. Come se i trentatré anni da allora non fossero trascorsi e soprattutto, come se non ci fossero state le tragedie di Sarno, Soverato, L’Aquila, Ischia, ecc.

Esempi di abusi edilizi sanabili nel Centro Italia post sisma
1) Il signor Franco proprietario di una palazzina di 4 piani con 10 appartamenti, autorizzata per un volume di circa 3 mila mc, nel 2010 potrebbe aver costruito abusivamente altri due appartamenti, innalzando un quinto piano. Attualmente gli verrebbero sanati, visto che il 20% è pari a 600 mc, con la modifica cifra di 5.164 euro per appartamento. Con la norma attuale l’oblazione sarebbe fino al doppio del contributo di costruzione.
2) Il signor Giovanni ha ristrutturato la casa “allargandosi” del 5% in superficie o in volumetria o in altezza rispetto a ciò che gli è stato autorizzato. Non deve nemmeno presentare domanda di sanatoria, né pagare la multa al suo Comune. Riceve però il contributo pubblico sull’abuso.

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Anna Giordano è l’ambientalista dell’anno 2021

La “signora dei falchi” vince la consultazione online e riceve il riconoscimento promosso da Legambiente e Nuova Ecologia intitolato a Luisa Minazzi giunto alla sua quindicesima edizione

EcoForum Veneto

Dalle 9.15 la diretta di EcoForum Veneto

Rinnovabili, nel 2026 saranno il 95% delle nuove fonti energetiche installatate

Lo prevede il nuovo rapporto dell'Iea, l'Agenzia internazionale dell'energia. Oltre la metà di questa energia verde sarà coperta dal fotovoltaico. E già il 2021 si chiuderà con un record con 290 gigawatt di nuova potenza installata

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Primo Festival nazionale del riuso: incontri, laboratori e spettacoli

Dall'8 all'11 dicembre a Torino, un'occasione per approfondire i tanti aspetti di un tassello chiave per l'economia circolare

Transizione ecologica, con rinnovabili ed efficienza energetica 1,1 miliardi di risparmio in bolletta

I dati presentati al Forum QualEnergia 2021. Al 2030 previsti 170 mila nuovi posti di lavoro e 150 miliardi di investimenti. Legambiente: "Troppi ritardi ed ostacoli, serve un cambio di passo". Streaming del Forum l'1 e 2 dicembre sui siti dedicati / SCARICA LO STUDIO ELEMENS

FORUM QUALENERGIA 2021. LA DIRETTA

Dalle 10 in diretta streaming i lavori della prima giornata del Forum: “Le opportunità economiche tra PNRR e transizione energetica”

Forum QualEnergia 2021, appuntamento a Roma l’1 e 2 dicembre

A Roma Eventi in Piazza di Spagna due giornate di confronto e dibattito su "Le opportunità economiche tra PNRR e transizione energetica". Il programma dei lavori

Biologico, Coldiretti e Legambiente: “Approvare subito la legge alla Camera dei deputati”

Appello delle associazioni per portare a termine celermente l’iter di approvazione della norma, approvata dal Senato con un solo voto contrario e ancora ferma alla Camera
Ridimensiona font
Contrasto