giovedì 16 Settembre 2021

Acquista

Login

Registrati

Nobili bugie

In genere si dice che le bugie hanno le gambe corte, quando sono “nobili” però hanno lo sguardo rivolto al futuro. Il riferimento è al film, opera prima, del regista Antonio Pisu, Nobili bugie, per il quale durante la lavorazione è stata svolta un’attenta analisi dell’impatto ambientale delle fasi di produzione. Il lungometraggio non solo prevede una compensazione finale delle emissioni di CO2 (nei boschi di Sasso Marconi), ma è stato realizzato ripensando l’intero ciclo produttivo grazie all’adozione di comportamenti di risparmio, rispetto e uso intelligente delle risorse. Un modus operandi che è stato richiesto anche a tutti i partner esterni coinvolti.
Prodotto da Genoma films, il film è stato costantemente monitorato per i parametri ambientali dalla società AzzeroCO2, che ha realizzato anche lo studio di fattibilità iniziale. Nel report conclusivo sono state evidenziate le best practice di riduzione dei consumi energetici, della mobilità, della raccolta differenziata dei rifiuti e dell’uso di materiali non deperibili, evidenziando un’emissione finale totale di 12.011 kg di CO2.
Ambientato sui colli bolognesi verso la fine della seconda guerra mondiale, Nobili bugie è una spassosa black comedy in costume che racconta le vicissitudini di una famiglia di nobili decaduti alle prese con i più improbabili escamotage per tirare avanti. Particolarmente ricco di talento il cast, che accanto ad attori del calibro di Giancarlo Giannini, Claudia Cardinale, Ivano Marescotti, Nini Salerno, Tiziana Foschi (c’è anche la partecipazione speciale di Gianni Morandi) offre l’occasione di rivedere con piacere un Raffaele Pisu in grandissima forma.

Marino Midena
Studioso di tematiche giuridiche agraristiche-ambientali. come giornalista collabora con diverse testate. lavora in uffici stampa e ha condotto trasmissioni radio e tv. Ha insegnato “Diritto e legislazione dello spettacolo” presso il Conservatorio di Musica “V. Bellini” di Palermo ed è il direttore artistico del Green Movie Film Fest.

Articoli correlati

Alle isole Far Øer uccisi in un solo giorno quasi 1.500 delfini

La mattanza risale al 12 settembre in occasione della "Grindadráp", la tradizionale caccia ai cetacei. La denuncia dell'organizzazione Sea Shepherd: "La caccia ai delfini deve cessare completamente"

I Comuni al centro della pianificazione urbana nella sfida all’emergenza climatica

Se ne parla il 17 settembre a Campi Bisenzio a un convegno organizzato da Legambiente nell'ambito del Festival dell'Economia Civile

Venezia78, il premio Green Drop Award al film “Il Buco” di Michelangelo Frammartino

A premiare le produttrici Piera Boccacciaro e Chiara Cerretini è stato Lino Banfi, che ha ricevuto la Goccia Blu insieme a Ronn Moss

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

I Comuni al centro della pianificazione urbana nella sfida all’emergenza climatica

Se ne parla il 17 settembre a Campi Bisenzio a un convegno organizzato da Legambiente nell'ambito del Festival dell'Economia Civile

Venezia78, il premio Green Drop Award al film “Il Buco” di Michelangelo Frammartino

A premiare le produttrici Piera Boccacciaro e Chiara Cerretini è stato Lino Banfi, che ha ricevuto la Goccia Blu insieme a Ronn Moss

Maxiprocesso Eternitbis, appuntamento il 19 settembre al Parco Eternot

A porte chiuse il processo con le voci dei testimoni a Novara. La comunità monferrina si ritrova e partecipa alla lotta per la giustizia

Giretto d’Italia 2021, al via l’undicesima edizione della gara per la mobilità sostenibile

Casa-lavoro in bici o mezzi di micromobilità elettrica: sfida al maggior numero di spostamenti sostenibili. Al vincitore un weekend per due

Urban experience, nuovi paradigmi fra naturale e digitale

di Carlo Infante - Dal 14 al 20 settembre, a Roma, si svolge “Performing Media!” con walkabout, performance, installazioni e videoproiezioni nomadi
Ridimensiona font
Contrasto