domenica 29 Novembre 2020

Niente come prima, il futuro dei Parchi

Parco Conero

Tornano, mercoledì 29 aprile, e venerdì 1 maggio gli appuntamenti del secondo ciclo di videoconferenze promosse da La Nuova Ecologia, Legambiente Scuola e Formazione e Green Cave di FestambienteSud dal titolo “Niente come prima. Come cambiamo con la pandemia”. Oggi pomeriggio, dalle 18, si parlerà di futuro delle Aree Protette con Antonio Nicoletti, responsabile Parchi di Legambiente, e Giampiero Sammuri, presidente di Federparchi. Tante le domande da cui partirà il dibattito. Possono le aree protette dare un contributo per aiutare il paese a uscire dalla crisi pandemica? Se si, come può avvenire? Come cambierà il turismo e la fruizione nei parchi? Più in generale in che direzione deve andare il sistema delle aree protette per aiutare il paese ad essere più stabile e più capace di costruire un futuro d’innovazione?

Venerdì primo maggio si discuterà invece del tema dei lavoratori della cultura. Al confronto, in programma a partire dalle 18, parteciperanno Vincenzo Bellini, presidente di Puglia Creativa, Ledo Prato, direttore dell’Associazione Mecenate 90, e Stefania Marrone, vicepresidente di C.RE.S.CO. Sarà un dibattito interessante considerato che il settore della cultura e dello spettacolo è tra quelli che ripartiranno più tardi nelle previsioni del governo. Anche in questo caso gli interrogativi a cui gli ospiti proveranno a dare risposta sono tanti. Che fine faranno i lavoratori della cultura? Quali sono le iniziative in corso per innovare le forme di espressione e di rapporto con il pubblico? Cosa seve per salvare l’intero settore? 

I prossimi appuntamenti in preparazione  del ciclo di videoconferenze saranno su energia, trasporti e turismo.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

SOSTIENI IL MENSILE 

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Messico, attivista ambientale sequestrato da 33 giorni

È Miguel Vasquez, trent'anni in difesa della natura, per bloccare le centrali idroelettriche. Presunti rapitori hanno fatto sparire ogni traccia

Al via la campagna “Compostabile, una scelta naturale” sul corretto smaltimento di biopolimeri

Vanno nell’umido insieme agli scarti di cucina, per essere trasformati in compost. BioTable e Legambiente per un’economia circolare

Le regioni con maggiori fragilità sociali sono anche quelle con più criticità ambientali

È quanto emerge dal rapporto "Territori civili. Indicatori, mappe e buone pratiche verso l’ecologia integrale" di Caritas e Legambiente che racconta il territorio italiano

Seguici sui nostri Social

16,645FansLike
21,148FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Messico, attivista ambientale sequestrato da 33 giorni

È Miguel Vasquez, trent'anni in difesa della natura, per bloccare le centrali idroelettriche. Presunti rapitori hanno fatto sparire ogni traccia

Al via la campagna “Compostabile, una scelta naturale” sul corretto smaltimento di biopolimeri

Vanno nell’umido insieme agli scarti di cucina, per essere trasformati in compost. BioTable e Legambiente per un’economia circolare

Le regioni con maggiori fragilità sociali sono anche quelle con più criticità ambientali

È quanto emerge dal rapporto "Territori civili. Indicatori, mappe e buone pratiche verso l’ecologia integrale" di Caritas e Legambiente che racconta il territorio italiano

Armi, secondo la Legge di Bilancio nel 2021 verranno spesi 6 miliardi di euro

Campagna Sbilanciamoci e Rete Italiana Pace e Disarmo: "Per noi è chiaro. Più sanità e istruzione, meno armamenti"

Alluvione a Crotone, “per l’emergenza climatica il tempo è scaduto”

Appello di Legambiente Calabria dopo l'ennessimo disastro ambientale nella città calabrese. La presidente Anna Parretta: "Indispensabile che la Regione Calabria affronti l’emergenza climatica a partire dai nodi irrisolti del dissesto idrogeologico, dell’abusivismo edilizio e delle scelte urbanistico-edilizie totalmente errate”