martedì 19 Gennaio 2021

Il Next Generation EU per superare la pandemia e l’emergenza climatica

L’Europa nel 2020 ha tracciato la strada del Green Deal. Una strada ancora in salita. Ma con una chiara direzione di marcia: fronteggiare il degrado ambientale e decarbonizzare l’economia europea per raggiungere la neutralità climatica entro il 2050.

E trasformare così l’Europa in un’economia sostenibile, efficiente sotto il profilo delle risorse naturali e competitiva a livello globale, attraverso una transizione equa ed inclusiva per tutti. Per vincere questa sfida ambiziosa sono stati messi in campo la prima Legge quadro europea sul clima, la nuova strategia industriale europea, il piano d’azione per l’economia circolare, la strategia alimentare “Dal produttore al consumatore” (From farm to fork), la strategia sulla biodiversità per il 2030, le strategie per l’integrazione dei sistemi energetici e per l’idrogeno, la strategia per la energie rinnovabili offshore, la strategia per una nuova “ondata di ristrutturazioni” (Renovation Wave for Europe) del patrimonio edilizio europeo, la strategia sulle sostanze chimiche per la sostenibilità.

foto di Mauro Albrizio“C’è forte contrapposizione tra la nuova strategia alimentare “Dal produttore al consumatore” e la revisione di facciata della Politica Agricola Comune (PAC)”

Proposte non sempre all’altezza della sfida ambiziosa del Green Deal ed in alcuni casi contraddittorie. L’esempio più eclatante è la forte contrapposizione tra la nuova strategia alimentare “Dal produttore al consumatore” e la revisione di facciata della Politica Agricola Comune (PAC) che vanno in direzioni diametralmente opposte.

È in questo contesto che è stata formulata la risposta europea alla crisi pandemica attraverso il programma di investimenti e riforme Next Generation EU. Risposta che punta ad investire nel Green Deal Europeo abbandonando le ricette del passato con l’obiettivo di “build back better”, ricostruire meglio e in modo diverso, con innovazione, sostenibilità, attenzione al disagio sociale cresciuto in questi anni di crisi e ponendo al centro un’ambiziosa azione climatica. Si tratta di ben 750 miliardi di euro, tra sovvenzioni e prestiti, che aggiunti al bilancio ordinario europeo mettono in campo nei prossimi anni investimenti per oltre 1.800 miliardi, di cui 309 sono destinati al nostro Paese. Risorse che possono aiutare a tradurre in realtà il Green Deal, se nei prossimi mesi i governi europei, a partire dall’Italia, hanno la volontà politica e la capacità di saper utilizzare al meglio la grande opportunità di Next Generation EU. Un’opportunità che può consentirci di superare la crisi pandemica e fronteggiare l’emergenza climatica, attraverso una ripresa verde ed inclusiva in grado di accelerare la decarbonizzazione dell’economia europea.

 

>> Leggi lo speciale 2020, un anno di ambiente

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

SOSTIENI IL MENSILE

Mauro Albrizio
Mauro Albrizio è responsabile dell'ufficio europeo di Legambiente a Bruxelles

Articoli correlati

A Nemi la raccolta differenziata vola dal 4 al 75%

Nel comune dei Castelli Romani balzo in avanti già dal primo mese in cui sono stati eliminati i cassonetti stradali. Scarti cittadini ridotti di circa un terzo e oltre l'80% in meno di indifferenziato a smaltimento

Incendi in Australia, minacciati gli habitat di 191 specie animali

Tra queste, 49 ne hanno perso più dell'80%. Tra giugno 2019 e febbraio 2020 in totale più di 15mila roghi. Wwf lancia l'iniziativa “Regenerate Australia” per il recupero della fauna selvatica

Mobilità urbana, nel 2020 +84,5% di veicoli a due ruote elettrici venduti

Superati per la prima volta i 10mila veicoli immatricolati. Sale la disponibilità media di piste ciclabili, per i motocicli in calo l'accesso alle corsie riservate ai mezzi pubblici. I dati del quinto rapporto dell’Osservatorio Focus2R promosso da Confindustria Ancma e Legambiente

Seguici sui nostri Social

16,645FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

A Nemi la raccolta differenziata vola dal 4 al 75%

Nel comune dei Castelli Romani balzo in avanti già dal primo mese in cui sono stati eliminati i cassonetti stradali. Scarti cittadini ridotti di circa un terzo e oltre l'80% in meno di indifferenziato a smaltimento

Focus 2 ruote, presentazione del report 2021

Appuntamento lunedì 18 gennaio alle ore 11.00 sul sito de La nuova ecologia e su ancma.it

Mobilità sostenibile, l’Italia investe ancora troppo in combustibili fossili

I dati del nuovo studio di Transport & Environment. Dei bus immatricolati nel 2019, solo il 5,4% è a zero emissioni. Legambiente: "Serve un cambio di passo"

Sorrento, trovata morta la balenottera arenata ieri nel porto

Il corpo era a circa 12 metri di profondità. Ultimi aggiornamenti indicano che l'animale sul fondo sarebbe più grande di quello visto ieri sera

La campagna “Alleva la speranza” al fianco di chi non abbandona le terre del terremoto

Riparte “Alleva la speranza +”, la campagna promossa da Legambiente ed Enel per sostenere le realtà colpite da terremoto e pandemia. Che per ricominciare puntano su turismo di prossimità, natura e storia