mercoledì 19 Gennaio 2022

Acquista

Login

Registrati

Alle radici dell’arte

Dal mensile – Con il progetto “Natura urbana” il pittore Osvaldo Neirotti trasforma gli alberi in tele. Per raccontare l’ambiente che cambia

di ALESSANDRA LEO

Sapreste dire quanti sono gli alberi di piazza Castello?», chiede l’artista Osvaldo Neirotti ai concittadini di Torino, riferendosi a uno dei luoghi più visitati del capoluogo piemontese. Raccoglie diverse ipotesi, poche quelle esatte. «Ce ne sono otto, da 150 anni – rivela – Nelle città gli alberi vengono considerati semplici arredi urbani, alla stregua di panchine e cassonetti, quando dovrebbero avere un ruolo di primo piano in un più capillare processo di sensibilizzazione sui temi della cura e del rispetto dell’ambiente. L’arte dà loro voce per raccontare storie, trasmettere messaggi e ha una funzione curativa». 

Utilizzando colori naturali a base di calce e acqua – calce spenta traspirante con funzione antiparassitaria, impiegata in ambito agricolo per rendere il terreno alcalino e biocida nei trattamenti fitosanitari – a cui vengono aggiunti pigmenti naturali e addensanti come latte, farina e olio di lino; Neirotti segue un processo preciso per la sua attività artistica, sospesa tra Land art – «anche se non si limita a integrarsi col paesaggio, lo cura» – e Street art verticale. Che inizia con la scelta dell’albero: «Con professionisti del settore vengono valutati la posizione, lo stato di salute della pianta e la sua tipologia. Alcuni alberi sono strutturalmente inadatti a essere dipinti, come le betulle, il cui ricambio di corteccia è molto rapido. In un anno, l’opera scomparirebbe». No anche al platano, soggetto a disposizioni legislative atte a combattere il Cancro colorato, malattia che si sviluppa per azione del fungo ascomicete Ceratocystis platani. Vanno meglio i ciliegi e lo “spaccapietre” bagolaro, che ha «la corteggia liscia e germoglia in alto, con una resa artistica migliore». 

Prima di passare alla stesura della calce e dei colori atossici – che proteggeranno la pianta da parassiti, raggi Uv e fessurazioni, curandola in caso di potature aggressive – Neirotti procede alla pulitura del fusto con una spazzola: «Gli alberi presenti nei centri urbani sono cosparsi di pulviscolo velenoso, pm10 e pm2,5, che conferiscono al tronco una malsana sfumatura nero-grigiastra, innaturale». Principali responsabili, i gas emessi dalle automobili e gli impianti di riscaldamento obsoleti. Poi le opere prendono vita e, abbinate a percorsi di sensibilizzazione ambientale, generano ricadute positive sia sul territorio circostante che sulla comunità che le ospita. Gli alberi “senza filtri” somigliano a enormi sigarette nell’atto di essere spente e sono una denuncia all’abbandono selvaggio dei mozziconi sul suolo: «Periodicamente, i ciclisti della zona si organizzano in piccoli comitati e ripuliscono i marciapiedi circostanti dai rifiuti». Ospitare un’opera d’arte nel proprio quartiere genera un senso di orgoglio, responsabilità e appartenenza. C’è “Barri-TO”, inaugurata nel 2019 con Marco Berry, che accende i riflettori sul commercio illegale d’avorio in diversi Stati africani, impunito. “Albi”, “Momi”, “Franky” e “Cit” (“bambino” in piemontese, nda) sono dedicati ai più piccoli, simbolo di un’integrazione culturale senza frontiere, in una delle scuole elementari più multietniche della città, «tanto che per giocare i bambini si danno appuntamento sotto il loro albero preferito, a cui loro stessi hanno dato un nome. Hanno visto nascere l’opera, ne parlano alle famiglie e la racconteranno ai loro figli». Fra interventi sul suolo pubblico e privato, sono trenta gli alberi colorati presenti sul territorio torinese e l’attività dell’artista è in progressiva espansione, in Italia e all’estero.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

SOSTIENI IL MENSILE

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,810FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Ridimensiona font
Contrasto