sabato 23 Ottobre 2021

Acquista

Login

Registrati

Napoli, il circolo e centro di educazione ambientale Parco letterario Vesuvio presidio di rigenerazione urbana

Le principali azioni riguardano la lotta agli stereotipi negativi  e il miglioramento della vivibilità del quartiere Forcella. Puntando anche sul turismo sostenibile

La gestione virtuosa degli spazi pubblici, l’uso più responsabile delle risorse e la mobilità sostenibile sono le sfide che le città italiane si sono poste in questo periodo di ripresa post pandemia. Legambiente lavora da tempo su questi temi e il cuore pulsante del suo attivismo è nei presidi presenti in tutto il territorio nazionale, luoghi in cui la cittadinanza attiva si riappropria di uno spazio pubblico o privato il quale altrimenti verrebbe abbandonato o sottoutilizzato e dove si svolgono attività sostenibili sotto gli aspetti ambientali, sociali ed economici. I responsabili di questi presidi portano avanti le attività in collaborazione con la collettività locale riqualificando ed esaltando i luoghi in cui sorgono e affrontando le criticità peculiari. Uno di questi è il circolo e CEA Parco Letterario Vesuvio nel quartiere di Forcella della città di Napoli attivo dal 1999. La sua storia ha inizio grazie all’assegnazione di fondi derivanti dal bando europeo per la promozione di parchi letterari del Mezzogiorno d’Italia, con i quali hanno realizzato itinerari ed eventi con l’obiettivo di far conoscere e promuovere il patrimonio naturalistico, culturale e ambientale dell’area del Parco Nazionale del Vesuvio.

Da subito questo presidio ha dimostrato una propensione al lavoro di squadra collaborando con i tre circoli locali e limitrofi di Somma Vesuviana, Ottaviano e Trecase. Oggi è impegnato, nel centro storico di Napoli, insieme a una rete di sette associazioni e cittadini, in due progetti di riqualificazione urbana: FA.RE Comunità – Famiglia responsabile per una comunità educante a Forcella in collaborazione con esercenti, artigiani e abitanti sui temi dell’urbanismo tattico, del turismo sostenibile e cittadinanza attiva. Le principali azioni riguardano la lotta agli stereotipi negativi legati al quartiere e il miglioramento della vivibilità.

L’altro progetto è RigenerArte, incentrato sul turismo sostenibile e la conoscenza di beni culturali e socio-economici del quartiere, attraverso la proposta di itinerari teatralizzati in cui i turisti rivivono le vicende della Napoli antica tramite le voci e le interpretazioni di alcuni attori. “Un progetto a cui abbiamo creduto molto – racconta Paola Silvi, presidente di Parco letterario del Vesuvio – è stato il concorso fotografico “Zona NTL – Napoli, Turismo e Legalità” dedicato al quartiere di Forcella, Maddalena e Capuana, rivolto agli studenti delle scuole secondarie e organizzato con l’Associazione Annalisa Durante. Con questa intenzione abbiamo avvicinato le nuove generazioni alle origini della loro città, approfondendo l’evoluzione storica, urbanistica ed architettonica. Gli studenti hanno acquisito maggiore consapevolezza delle numerose opere presenti nei quartieri indicati, i monumenti storici, le opere d’arte, i luoghi simbolo e reperti ancora troppo poco conosciuti al grande pubblico, che meritano di essere scoperti e divulgati”.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

SOSTIENI IL MENSILE

 

 

Articoli correlati

Verso G20 di Roma e Cop25, Legambiente: Legambiente: “Urgente accelerare il processo della transizione ecologica”

Per l’associazione servono più comunità energetiche, parchi eolici, economia circolare, mobilità elettrica, cicli produttivi che non consumano più fonti fossili. Il 23 ottobre nella capitale flash mob per richiamare l’attenzione dei leader politici

QualEnergia SETTEMBRE/OTTOBRE 2021

FOCUS KEY ENERGY 2021 Fiera internazionale del clima, rinnovabili, efficienza e mobilità; Rimini 26-29 ottobre RINNOVABILI CONTRO IL CARO BOLLETTE In vista della Cop26 accelerare sul contenimento...

Turismo sostenibile, investimenti da un milione di euro per la cooperativa Fairbnb

Grazie al supporto assicurato da Fondo Sviluppo, SEFEA Impact e Coopfond. Prenotando un alloggio su Fairbnb.coop chi viaggia ora avrà l'opportunità di contribuire alla campagna di crowdfunding “Alleva la speranza +”

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Verso G20 di Roma e Cop25, Legambiente: Legambiente: “Urgente accelerare il processo della transizione ecologica”

Per l’associazione servono più comunità energetiche, parchi eolici, economia circolare, mobilità elettrica, cicli produttivi che non consumano più fonti fossili. Il 23 ottobre nella capitale flash mob per richiamare l’attenzione dei leader politici

Turismo sostenibile, investimenti da un milione di euro per la cooperativa Fairbnb

Grazie al supporto assicurato da Fondo Sviluppo, SEFEA Impact e Coopfond. Prenotando un alloggio su Fairbnb.coop chi viaggia ora avrà l'opportunità di contribuire alla campagna di crowdfunding “Alleva la speranza +”

Borghi d’Italia, presentato in Senato un protocollo per valorizzare turismo e cultura

I principali obiettivi sono progetti di sviluppo sostenibile, coinvolgimento delle comunità e nuovi posti di lavoro. Tra le associazioni firmatarie anche Legambiente: "I territori siano centrali nella transizione ecologica e digitale e non restino al margine della scommessa del Pnrr"

Stadi e impianti sportivi in Italia, il 60% costruito prima del 1980

Dal mensile - In Italia ci sono circa centomila impianti sportivi, il 60% costruito prima del 1980. Riqualificarli, evitando nuovo cemento, è la tattica vincente. Per tutti

Giochi senza impatto

Dal mensile - I testimonial green prendono campo nello sport. E con “Ecoevents” anche le grandi manifestazioni diventeranno sostenibili
Ridimensiona font
Contrasto