giovedì 16 Settembre 2021

Acquista

Login

Registrati

Morìa api in Friuli: a “scuola” per evitare il processo

La morte delle api

Ci sono sviluppi inediti nella vicenda legata alla moria di api in Friuli Venezia Giulia, su cui indaga la Procura di Udine. Il fronte degli agricoltori si è spaccato: uno di loro, indagato per inquinamento ambientale, ha di recente chiesto l’ammissione alla messa alla prova. Questo istituto giuridico permette di estinguere il reato anche senza conseguenze ai fini dei contributi comunitari (PAC), a patto che la persona si impegni a seguire un programma ben preciso. Nel caso specifico, obiettivo della messa alla prova sarà la formazione sul corretto utilizzo dei fitofarmaci. Potrebbe essere un primo passo per un nuovo modo di fare agricoltura.

Dall’altro lato, però, c’è il Comitato spontaneo degli agricoltori, terzisti, conduttori e proprietari della terra, costituitosi in associazione, che rifiuta categoricamente di seguire la strada della messa alla prova, perché questo implica il riconoscimento di una qualche responsabilità. Tra loro Ferruccio Saro, ex deputato e senatore di Forza Italia, anche lui indagato, che non intende fare alcuna ammissione di colpa.

Sandro Cargnelutti, presidente di Legambiente FVG, commenta invece in modo positivo la scelta della messa alla prova, che potrà fornire occasioni di crescita professionale a chi deciderà di aderire, oltre a far risparmiare loro il peso di un processo.  «Gli agricoltori – afferma Cargnelutti – sono l’anello finale di un sistema che ha favorito l’uso eccessivo della chimica nei campi non come extrema ratio ma come sistema di prevenzione, a prescindere dai rischi effettivi per la produzione e senza considerare gli impatti su aria, acqua, suolo, biodiversità e salute, anche degli stessi agricoltori». 

Legambiente FVG sottolinea la necessità di ripensare il modo di fare agricoltura in regione, insieme a tutti gli attori, pubblici e privati, per la tutela dell’ambiente. «Lo sappiamo: le api sono un indicatore di buona qualità ambientale. La Baviera ha fatto un referendum in proposito e potrebbe essere proprio questo un ulteriore tassello per coinvolgere i cittadini. L’associazione farà la sua parte», conclude Cargnelutti.

Elisa Cozzarini
Laureata in Scienze Politiche a Trieste, come giornalista si occupa di ambiente, e in particolare di fiumi, da oltre dieci anni. Si dedica al racconto del territorio del Friuli Venezia Giulia e del Veneto attraverso la scrittura, la fotografia e l'audiovisivo. Ha pubblicato diversi libri per Ediciclo/Nuovadimensione, tra cui "Radici liquide. Un viaggio inchiesta lungo gli ultimi torrenti alpini", 2018, finalista al Premio Mario Rigoni Stern.

Articoli correlati

Alle isole Far Øer uccisi in un solo giorno quasi 1.500 delfini

La mattanza risale al 12 settembre in occasione della "Grindadráp", la tradizionale caccia ai cetacei. La denuncia dell'organizzazione Sea Shepherd: "La caccia ai delfini deve cessare completamente"

I Comuni al centro della pianificazione urbana nella sfida all’emergenza climatica

Se ne parla il 17 settembre a Campi Bisenzio a un convegno organizzato da Legambiente nell'ambito del Festival dell'Economia Civile

Venezia78, il premio Green Drop Award al film “Il Buco” di Michelangelo Frammartino

A premiare le produttrici Piera Boccacciaro e Chiara Cerretini è stato Lino Banfi, che ha ricevuto la Goccia Blu insieme a Ronn Moss

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

I Comuni al centro della pianificazione urbana nella sfida all’emergenza climatica

Se ne parla il 17 settembre a Campi Bisenzio a un convegno organizzato da Legambiente nell'ambito del Festival dell'Economia Civile

Venezia78, il premio Green Drop Award al film “Il Buco” di Michelangelo Frammartino

A premiare le produttrici Piera Boccacciaro e Chiara Cerretini è stato Lino Banfi, che ha ricevuto la Goccia Blu insieme a Ronn Moss

Maxiprocesso Eternitbis, appuntamento il 19 settembre al Parco Eternot

A porte chiuse il processo con le voci dei testimoni a Novara. La comunità monferrina si ritrova e partecipa alla lotta per la giustizia

Giretto d’Italia 2021, al via l’undicesima edizione della gara per la mobilità sostenibile

Casa-lavoro in bici o mezzi di micromobilità elettrica: sfida al maggior numero di spostamenti sostenibili. Al vincitore un weekend per due

Urban experience, nuovi paradigmi fra naturale e digitale

di Carlo Infante - Dal 14 al 20 settembre, a Roma, si svolge “Performing Media!” con walkabout, performance, installazioni e videoproiezioni nomadi
Ridimensiona font
Contrasto