giovedì 16 Settembre 2021

Acquista

Login

Registrati

Monte Inferno

Ci sono solo due cartelli di protesta appesi su una cancellata di un casale a denunciare che a Borgo Montello, vicino Latina, c’è qualcosa che non va. Li ha messi una giovane ragazza come estremo atto di protesta contro un sopruso che subisce ormai da anni, quotidianamente. Sono le sue grida contro Monte Inferno. Cercarlo su un atlante geografico o su google maps sarebbe inutile. È impossibile trovarlo semplicemente perché il nome è inventato e in realtà non è nemmeno un monte: è un immenso cumulo di rifiuti. Una discarica abusiva che nasconde rifiuti tossici scaricati lì, di notte, per decenni.

“Monte Inferno”, il nuovo documentario di Patrizia Santangeli, è il racconto di un luogo annichilito dal traffico di rifiuti smaltiti illegalmente dalla camorra a partire dagli anni ‘70. Non ci sono manifestazioni di protesta delle popolazioni locali da filmare né attivisti da intervistare. A gridare sono solo i tanti gabbiani che hanno preso dimora sul monte. Intorno alla discarica, gli umani sono quasi tutti andati via. Resistono solo pochi nuclei familiari con le loro aziende agricole.

Il documentario racconta proprio questa inconciliabile coabitazione. Svela i pensieri, le speranze ma soprattutto le ferite di questa piccola comunità e la loro solitudine. Il silenzio e un’atmosfera sospesa hanno così preso il posto ai tentativi di ribellione di un passato non troppo lontano. Almeno sino a quando non fu ritrovato, nella canonica, il cadavere incaprettato del parroco, don Cesare Boschin, colpevole di aver avuto il coraggio di denunciare il traffico di rifiuti. Un delitto senza colpevoli.

Marino Midena
Studioso di tematiche giuridiche agraristiche-ambientali. come giornalista collabora con diverse testate. lavora in uffici stampa e ha condotto trasmissioni radio e tv. Ha insegnato “Diritto e legislazione dello spettacolo” presso il Conservatorio di Musica “V. Bellini” di Palermo ed è il direttore artistico del Green Movie Film Fest.

Articoli correlati

Alle isole Far Øer uccisi in un solo giorno quasi 1.500 delfini

La mattanza risale al 12 settembre in occasione della "Grindadráp", la tradizionale caccia ai cetacei. La denuncia dell'organizzazione Sea Shepherd: "La caccia ai delfini deve cessare completamente"

I Comuni al centro della pianificazione urbana nella sfida all’emergenza climatica

Se ne parla il 17 settembre a Campi Bisenzio a un convegno organizzato da Legambiente nell'ambito del Festival dell'Economia Civile

Venezia78, il premio Green Drop Award al film “Il Buco” di Michelangelo Frammartino

A premiare le produttrici Piera Boccacciaro e Chiara Cerretini è stato Lino Banfi, che ha ricevuto la Goccia Blu insieme a Ronn Moss

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

I Comuni al centro della pianificazione urbana nella sfida all’emergenza climatica

Se ne parla il 17 settembre a Campi Bisenzio a un convegno organizzato da Legambiente nell'ambito del Festival dell'Economia Civile

Venezia78, il premio Green Drop Award al film “Il Buco” di Michelangelo Frammartino

A premiare le produttrici Piera Boccacciaro e Chiara Cerretini è stato Lino Banfi, che ha ricevuto la Goccia Blu insieme a Ronn Moss

Maxiprocesso Eternitbis, appuntamento il 19 settembre al Parco Eternot

A porte chiuse il processo con le voci dei testimoni a Novara. La comunità monferrina si ritrova e partecipa alla lotta per la giustizia

Giretto d’Italia 2021, al via l’undicesima edizione della gara per la mobilità sostenibile

Casa-lavoro in bici o mezzi di micromobilità elettrica: sfida al maggior numero di spostamenti sostenibili. Al vincitore un weekend per due

Urban experience, nuovi paradigmi fra naturale e digitale

di Carlo Infante - Dal 14 al 20 settembre, a Roma, si svolge “Performing Media!” con walkabout, performance, installazioni e videoproiezioni nomadi
Ridimensiona font
Contrasto