giovedì 22 Aprile 2021

Acquista

Login

Registrati

Miracolo a tavola

TOPINAMBUR-COP

Il mese di marzo è ideale per piantare un ortaggio che può essere di notevole aiuto per il nostro organismo oltre che avere grande adattabilità in cucina: il topinambur (Helianthus tuberosus L), pianta originaria del nord America. Il nome pare derivi da una storpiatura portoghese – i primi che la portarono in Europa agli inizi del ‘600 – del nome di una tribù di nativi americani ma è chiamato nei modi più vari, da “carciofo di Gerusalemme” a “pera di terra”. È facilmente coltivabile poiché ha una grande rusticità, buona produttività e si riproduce facilmente al punto di poter essere quasi considerata infestante. Il fusto si può ergere fino ai 3-4 metri di altezza con steli pelosi che sorreggono foglie a forma di cuore. I fiori sono simili a quelli del girasole, più piccoli e con meno petali.

Per la semina, scegliamo l’angolo meno assolato del nostro orto e piantiamo a 5,10 centimetri di profondità pezzi di tubero con almeno un paio di gemme, direttamente in pieno campo scegliendo un terreno non troppo asfittico. La distanza sulla fila dovrà essere di circa 50 cm, tra le file qualcosa in meno: calcoliamo quindi che dovremo piantare 5 tuberi ogni metro quadrato. Non eccediamo con le innaffiature e i tuberi, anche 3-4 kg per pianta, si raccolgono scavando con delicatezza, quando la pianta sarà seccata (generalmente ad autunno avanzato).

Il sapore è molto delicato e gli usi sono simili a quelli della patata anche se si può anche consumare crudo. Utilissimo nella dieta dei diabetici poiché l’inulina (l’oligosaccaride o zucchero semplice di cui è ricco) ha un potere glicemico molto più basso degli amidi della patata, può anche essere di aiuto per ristabilire la flora batterica intestinale grazie alle sue capacità prebiotiche.

Articoli correlati

Protetto: QualEnergia marzo/aprile 2021

CLICCA QUI PER SFOGLIARE LA RIVISTA ATTIVA UN ABBONAMENTO ACQUISTA UNA COPIA SFOGLIA I NUMERI PRECEDENTI (FREE)

QualEnergia marzo/aprile 2021

ITALIA CLIMATE NEUTRAL 2050 FOCUS SUL PIANO NAZIONALE DI RIPRESA E RESILIENZA   RISERVATA AGLI ABBONATI: CLICCARE QUI PER SFOGLIARE LA RIVISTA IN OMAGGIO PER TUTTI: CLICCARE QUI...

Proposte per una Carta della Terra delle Nazioni Unite

In occasione dell'Earth Day è una delle priorità su cui richiama l'attenzione l’Associazione “Costituente Terra”

Seguici sui nostri Social

16,935FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Proposte per una Carta della Terra delle Nazioni Unite

In occasione dell'Earth Day è una delle priorità su cui richiama l'attenzione l’Associazione “Costituente Terra”

#liberidaiveleni, la campagna di Legambiente per il risanamento ambientale

Nella giornata mondiale della Terra e alla vigilia del Consiglio dei ministri che approverà il Pnr l'associazione lancia una nuova iniziativa. E fa un appello al premier Draghi: “Non si dimentichino le vertenze ambientali croniche tuttora irrisolte"

La tutela del suolo al centro della transizione ecologica

Un appello importante lanciato oggi in occasione della Giornata mondiale della Terra. Il suolo è un importante bacino di biodiversità e fornisce una serie di servizi ecosistemici. Ecco perché è arrivato il momento che l'Unione Europea adotti una direttiva ad hoc

Servono politiche innovative di sviluppo montano

Nelle liste stilate dalle Regioni per il Pnrr non si colgono cambi di prospettiva per la montagna. Emblematico il caso del turismo. L’intervento di Vanda Bonardo

Cibo e social nella rubrica Foodhacker

Nasce la rubrica della Federico II di Napoli che studia tendenze social sul food. Con la partecipazione di 5 food influencer: Karen Phillips, Luciano Pignataro, Sonia Peronaci, Flavia Corrado (Zia Flavia foodn’boobs), Valentina Castellano
Ridimensiona font
Contrasto