sabato 24 Luglio 2021

Acquista

Login

Registrati

Il ministro per la Transizione ecologica è Roberto Cingolani

Il ministro per la Transizione ecologica è Roberto Cingolani. Mario Draghi ha sciolto la riserva e forma il nuovo governo. Dopo il colloquio con il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, l’ex presidente della Bce ha presentato la lista dei ministri.

foto di Roberto CingolaniIl nuovo ministero per la Transizione ecologica assorbe le competenze in materia energetica e il suo titolare presiederà l’istituendo comitato interministeriale per il coordinamento delle attività per la transizione ecologica.

Chi è Roberto Cingolani

Roberto Cingolani è un fisico ed è responsabile dell’innovazione tecnologico di Leonardo. Il nuovo ministro della Transizione ecologica ha avuto esperienze in centri di ricerca negli Stati Uniti, in Giappone e in Germania e ha fondato l’Istituto italiano di tecnologia (Iit) di Genova di cui è stato direttore scientifico.

Legambiente: “Auspichiamo un miglioramento del Pnrr per una vera lotta alla crisi climatica”

“Auguri di buon lavoro al nuovo Esecutivo e a tutti i ministri impegnati nella ripartenza green del Paese, a partire da quello della Transizione ecologica Roberto Cingolani. Il nostro auspicio – dice Stefano Ciafani, presidente di Legambiente – è che questo ministero con le nuove competenze sui temi energetici possa cambiare passo sulla decarbonizzazione dell’economia del Paese, seguendo la rotta green indicata dall’Europa. Lo stesso vale per gli altri ministeri coinvolti in questo percorso, dalle Infrastrutture – guidato dal professore Enrico Giovannini, esperto di sostenibilità – allo Sviluppo economico, dall’Agricoltura all’Economia, dall’Istruzione alla Cultura, dall’Innovazione tecnologica alla Ricerca, dal Sud al Turismo. Il premier Mario Draghi ha cambiato gran parte dei ministri che si occuperanno di Piano Nazionale Ripresa e Resilienza e auspichiamo che da parte loro ci possa essere la volontà e l’impegno a migliorare il PNRR, mettendo al centro una volta per tutte la lotta alla crisi climatica”.

Le associazioni ambientaliste ricevute da Mario DraghiIn occasione dell’incontro di giovedì scorso a Montecitorio Legambiente ha presentato al premier Mario Draghi le sue proposte sul Recovery Plan contenute nel rapporto “Per un’Italia più verde, digitale e inclusiva”, frutto di un lungo confronto durato 5 mesi con istituzioni nazionali e territoriali, imprese, associazioni di categoria e di cittadini, sindacati. “Per accelerare la transizione ecologica conclude Ciafani – serve finanziare solo le opere che vanno nella direzione della ripartenza green e fare urgentemente alcune riforme trasversali: più semplificazioni per l’economia circolare, gli impianti a fonti rinnovabili, le riconversioni industriali e la rigenerazione urbana; una riforma fiscale in campo ambientale che preveda in primis l’eliminazione graduale dei sussidi alle fonti fossili; un deciso rafforzamento del Sistema nazionale di protezione ambientale per aumentare i controlli contro la concorrenza sleale e accompagnare il lavoro di istruttoria dei ministeri sulle nuove opere da realizzare; una pubblica amministrazione aggiornata professionalmente e all’altezza della sfida; una maggiore partecipazione con una nuova legge sul dibattito pubblico che riguardi tutte le opere per la transizione verde, per coinvolgere i territori e ridurre le contestazioni locali. I prossimi mesi saranno decisivi in questo senso e misureremo concretamente sugli atti del nuovo governo se l’auspicata riconversione ecologica dell’economia che chiediamo da decenni sta per diventare finalmente realtà”.

foto di Mattarella e DraghiLa lista completa dei ministri del Governo Draghi

Federico D’Incà ai Rapporti con il Parlamento

Vittorio Colao all’Innovazione tecnologica

Renato Brunetta Pubblica amministrazione

Maria Stella Gelmini agli Affari regionali

Mara Carfagna al Sud

Elena Bonetti alle Pari opportunità

Erika Stefani alle Disabilità

Fabiana Dadone alle Politiche giovanili

Massimo Graravaglia al Turismo

Luigi Di Maio agli Esteri

Luciana Lamorgese all’Interno

Marta Cartabia alla Giustizia

Daniele Franco all’Economia

Giancarlo Giorgetti allo Sviluppo economico

Stefano Patuanelli all’Agricoltura

Roberto Cingolani alla Transizione ecologica

Enrico Giovanni alle Infrastrutture

Andrea Orlando al Lavoro

Patrizio Bianchi all’Istuzione

Dario Franceschini alla Cultura

Roberto Speranza alla Salute

Sottosegretario alla presidenza del Consiglio Roberto Garofoli

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

SOSTIENI IL MENSILE

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Azione climatica, l’impegno europeo per ridurre le emissioni è ancora insufficiente

Il nuovo Pacchetto legislativo Clima-Energia “Fit for 55” proposto dalla Commissione lo scorso 14 luglio è inadeguato a fronteggiare la crisi climatica e a mantenere vivo l’obiettivo di 1.5°C. Un obiettivo ambizioso ma possibile

G20, Cingolani: “Raggiunto un accordo unico sulla tutela della natura”, in piazza cresce la protesta

Secondo il ministro il documento riprende la visione del Pnrr italiano: tutela degli ecosistemi e della biodiversità, economia circolare, finanza green I difficili negoziati sulla transizione ecologica

Al via “La Compagnia del suolo”, nove tappe per analizzare la salute dei terreni agricoli

L'iniziativa, organizzata nell'ambito del progetto "Cambia la Terra", punta ad attraversare l’Italia da nord a sud in nove tappe, a partire dal 28 luglio fino alla prima metà di ottobre

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Al via “La Compagnia del suolo”, nove tappe per analizzare la salute dei terreni agricoli

L'iniziativa, organizzata nell'ambito del progetto "Cambia la Terra", punta ad attraversare l’Italia da nord a sud in nove tappe, a partire dal 28 luglio fino alla prima metà di ottobre

Rete EducAzioni, la scuola in presenza è l’unica opzione

L'appello del coordinamento di cui fa parte tra gli altri il Forum Disuguaglianze Diversità, le Scuole senza zaino, Saltamuri e Asvis al governo e al ministro dell'istruzione. Per un'istruzione senza disparità

G20 a Napoli, il controvertice dell’ecosocialforum

Una tre giorni dal basso, di informazione, di confronto e di mobilitazione. Insieme i Fridays for future, Extinction Rebellion, Greenpeace e tanti comitati locali: sono le "bees against G20"

Formula 1, Vettel raccoglie i rifiuti sugli spalti di Silverstone

Uscito anzitempo al Gran Premio di Gran Bretagna il pilota tedesco ha deciso di dare una mano per ripulire il circuito di Silverstone

FestambienteSud, al via il 23 luglio la XVII edizione del Festival di Legambiente

Appuntamento dal 23 al 25 luglio a Monte Sant’Angelo e dal 31 luglio al 2 agosto a Vieste e in Foresta Umbra. Annunciati i Comuni Ricicloni e quelli virtuosi per la raccolta differenziata che riceveranno un premio speciale
Ridimensiona font
Contrasto