venerdì 24 Settembre 2021

Acquista

Login

Registrati

Milano:al via concorso per progettare futuro ex scalo ferroviario Farini

Scalo Farini - Milano

Prende il via oggi il “Concorso Farini” cioè la selezione internazionale per la realizzazione del masterplan di trasformazione e rigenerazione urbana di due ex scali ferroviari di Milano, quello Farini, che è il più vasto dei sette, e quello di San Cristoforo. Il bando, presentato alla Triennale, scadrà il 23 novembre ed è stato promosso da FS Sistemi Urbani e Coima Sgr. Il progetto vincitore verrà decretato ad aprile, da una giuria di esperti i cui nomi si conosceranno solo alla fine della prima parte del concorso, quando verranno selezionati i cinque gruppi di progettazione ritenuti più interessanti. I team dovranno disegnare l’assetto futuro dei due scali, con il grande parco di Farini, di oltre 300 mila metri quadrati, con la nuova sede dell’Accademia di Brera (Brera 2), che inizierà a trasferirsi sull’area a brevissimo, con gli appartamenti in affitto per under 35. Mentre a San Cristoforo dovranno definire l’assetto dell’oasi naturalistica che occuperà la superficie dello scalo. Il tutto tenendo conto dei collegamenti che ci saranno tra le sette aree da rigenerare, come la circle line e un grande parco lineare. “L’accordo di programma prevede che ci sarà anche un passaggio di dibattito pubblico relativo al masterplan vincitore – ha spiegato il presidente di FS Sistemi Urbani, Carlo De Vito -. Si tratta del più grande progetto di sviluppo urbano e rigenerazione in Italia e di uno dei maggiori in Europa”. L’obiettivo è quello di avviare i lavori “entro il 2021 – ha ricordato l’assessore all’Urbanistica del Comune di Milano , Pierfrancesco Maran – Al centro dello scalo più grande, quello Farini, ci sarà una funzione pubblica che gli darà anima, cioè la nuova sede della Accademia di Brera”, con il Campus delle Belle Arti. Un concorso analogo a questo ci sarà anche per gli altri scali, ad esempio in quello di porta Romana, dove il Comune pensa di realizzare il villaggio olimpico dei giochi invernali del 2026.

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Al via il Global Climate Strike, insieme per il clima e l’ambiente

Migliaia di giovani in piazza sull'onda lunga dei venerdì di Greta. E parte anche Puliamo il Mondo, che sostiene a gran voce i tanti ragazzi che in tutto il mondo scioperano per chiedere ai Grandi della Terra azioni concrete per il Pianeta

Forum Acque – Conferenza finale Progetto Life ESC VisPO

Al via la prima edizione del Forum Acque in Piemonte, momento di dialogo per affrontare le sfide del futuro, rappresentate dal cambiamento climatico e dalla pressione antropica sulla risorsa idrica

Sessant’anni fa la prima Marcia per la pace

Dal numero di settembreEra il 24 settembre 1961 quando Aldo Capitini organizzò l'appuntamento intorno al quale è cresciuto il movimento nonviolento italiano. Il nostro speciale con le voci dei protagonisti di ieri e di oggi: "Un mondo diverso è sempre possibile"

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Sisma centro Italia, il turismo sostenibile rigenera i territori

Arriva il supporto solidale dei viaggiatori e della rete di host sostenibili di Fairbnb.coop, piattaforma che devolverà metà delle proprie commissioni sui soggiorni alla campagna di crowdfunding "Alleva la speranza +" di Legambiente e Enel

Cultura, il nuovo appuntamento con la Fondazione Treccani

La cultura ci salverà? Definizione, obiettivi, strategie per elaborare un modello di futuro possibile. L'evento si terrà in diretta streaming venerdì  24 settembre alle ore 17:00 sulla pagina Facebook della Fondazione

In Italia è boom di tartarughe marine

In queste settimane la schiusa delle uova deposte nei nidi, cui segue l'ingresso dei piccoli in mare. Legambiente stima che quest'anno siano oltre 10 mila quelli con passaporto italiano

Benessere animale, le associazioni: “Etichettatura senza modifiche tradisce i consumatori”

La certificazione volontaria che deve essere votata in Conferenza Stato-Regioni garantirebbe priorità di accesso a fondi Pac e Pnrr. Ma senza modifiche sarebbe solo l’ennesimo regalo agli allevamenti intensivi. L’allarme degli ambientalisti

“The denial”, lo spot di Fridays for Future in occasione del 24 settembre

Il prossimo sciopero globale del clima è annunciato da un video dal carattere metaforico. Negare la crisi climatica è come correre verso un muro
Ridimensiona font
Contrasto