lunedì 18 Gennaio 2021

Legge sui rifiuti nelle Marche: Legambiente risponde al Ministro Costa

Marche Legge Rifiuti: Legambiente su decisione Ministro Cosa

“Il miglior modo per contrastare il ricorso all’incenerimento è agire concretamente sull’abbattimento della produzione dei rifiuti, sul recupero di materia e lavorare sulla buona qualità della raccolta differenziata, mettendo in campo i principi dell’economia circolare”. Questo il commento di Legambiente alla notizia che il ministro dell’Ambiente Costa intende impugnare la legge regionale che esclude la combustione dei rifiuti e del combustibile solido secondario, approvata all’unanimità lo scorso 26 giugno dall’Assemblea legislativa.

L’associazione ambientalista sottolinea che sono passati oltre vent’anni dall’entrata in vigore del Decreto Legislativo 5 febbraio 1997, n. 22 dove, con successive integrazioni e definizioni, veniva stabilito che entro il 31 dicembre 2012 doveva essere assicurata la percentuale minima di raccolta differenziata pari ad almeno il 65% di rifiuti prodotti. Nonostante ciò, segnala Legambiente, ad oggi sono ancora molti i comuni delle Marche che non riescono ad arrivare alla percentuale minima di RD così come previsto dalla legge. Inoltre attualmente la media regionale di produzione di rifiuti pro-capite è pari a 518 kg/ab/anno.

“È necessario affrontare il problema con un piano di efficienza e sostenibilità, continuando a lavorare sulla prevenzione e su un meccanismo innovativo in grado di limitare al minimo i rifiuti destinati in discarica – continua Legambiente – Attenzione all’intero ciclo di vita dei prodotti, incentivando il riuso ed eliminando gli sprechi, buone pratiche interne ai Comuni, miglioramento della qualità della RD, riduzione dei materiali da smaltire e valorizzazione della filiera del riciclo, passaggio concreto alla tariffazione puntuale, impianti di digestione anaerobica: sono queste le vere sfide per la nostra regione, per le quali c’è bisogno dell’impegno e della collaborazione di tutti gli attori in gioco”.

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Focus 2 ruote, presentazione del report 2021

Appuntamento lunedì 18 gennaio alle ore 11.00 sul sito de La nuova ecologia e su ancma.it

Mobilità sostenibile, l’Italia investe ancora troppo in combustibili fossili

I dati del nuovo studio di Transport & Environment. Dei bus immatricolati nel 2019, solo il 5,4% è a zero emissioni. Legambiente: "Serve un cambio di passo"

Sorrento, trovata morta la balenottera arenata ieri nel porto

Il corpo era a circa 12 metri di profondità. Ultimi aggiornamenti indicano che l'animale sul fondo sarebbe più grande di quello visto ieri sera

Seguici sui nostri Social

16,645FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Focus 2 ruote, presentazione del report 2021

Appuntamento lunedì 18 gennaio alle ore 11.00 sul sito de La nuova ecologia e su ancma.it

Mobilità sostenibile, l’Italia investe ancora troppo in combustibili fossili

I dati del nuovo studio di Transport & Environment. Dei bus immatricolati nel 2019, solo il 5,4% è a zero emissioni. Legambiente: "Serve un cambio di passo"

Sorrento, trovata morta la balenottera arenata ieri nel porto

Il corpo era a circa 12 metri di profondità. Ultimi aggiornamenti indicano che l'animale sul fondo sarebbe più grande di quello visto ieri sera

La campagna “Alleva la speranza” al fianco di chi non abbandona le terre del terremoto

Riparte “Alleva la speranza +”, la campagna promossa da Legambiente ed Enel per sostenere le realtà colpite da terremoto e pandemia. Che per ricominciare puntano su turismo di prossimità, natura e storia

Riscaldamento degli oceani, il 2020 è l’anno record

Ciascuno degli ultimi nove decenni è stato più caldo del precedente, mentre il Mediterraneo è il bacino che mostra il tasso di riscaldamento maggiore / Clima, 2020 l'anno più caldo per l'Europa / L’ecologismo è una forma di umanesimo. L'intervista a Telmo Pievani