venerdì 22 Ottobre 2021

Acquista

Login

Registrati

Emergenza clima, Venezia e Matera sott’acqua

Venezia allagata

Non si arresta l’emergenza acqua alta a Venezia. Questa notte si è registrato il picco con un livello di 187 centimetri, poco distante dal record di 194 centimetri rilevato nel corso della tragica alluvione del 1966. Dalle prime ore di questa mattina resta il codice rosso, con l’acqua assestata sui 150, mentre in mare è arrivata a toccare i 160.

La Nuova Ecologia – dicembre 2016

Scuole chiuse e vigili del fuoco operativi per rispondere a circa 170 chiamate di soccorso, molte delle quali arrivate da anziani e disabili che rischiavano di rimanere intrappolati in casa. La situazione peggiore si registra al momnto sull’isola di Pellestrina, già devastata dall’alluvione del 1966. L’isola è stata completamente sommersa dall’acqua. Il bilancio provvisorio parla di due morti e del collasso delle pompe a protezione delle case. 

Sempre questa notte si è inoltre verificato un principio di incedio al museo di arte moderna e orientale a Ca’ Pesaro. Colpito dalle ondate d’acqua anche il Centro Maree, le cui linee telefoniche sono state danneggiate.  e per questo – spiega – non è contattabile, se non con i canali Telegram Centro Maree Informa, Centro Maree avvisa, e il sito internet.

Fortissimi disagi si registrano da ieri anche a Matera, dove è allerta arancione. Le strade allagate hanno causato molti disagi per la circolazione stradale. Veri e propri fiumi d’acqua si sono riversati nei Sassi e in alcune vie dei rioni storici. Attivato il numero verde 800.262667 della Protezione civile comunale per raccogliere le richieste di intervento e le segnalazioni da parte dei cittadini.

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Verso G20 di Roma e Cop25, Legambiente: Legambiente: “Urgente accelerare il processo della transizione ecologica”

Per l’associazione servono più comunità energetiche, parchi eolici, economia circolare, mobilità elettrica, cicli produttivi che non consumano più fonti fossili. Il 23 ottobre nella capitale flash mob per richiamare l’attenzione dei leader politici

QualEnergia SETTEMBRE/OTTOBRE 2021

FOCUS KEY ENERGY 2021 Fiera internazionale del clima, rinnovabili, efficienza e mobilità; Rimini 26-29 ottobre RINNOVABILI CONTRO IL CARO BOLLETTE In vista della Cop26 accelerare sul contenimento...

Turismo sostenibile, investimenti da un milione di euro per la cooperativa Fairbnb

Grazie al supporto assicurato da Fondo Sviluppo, SEFEA Impact e Coopfond. Prenotando un alloggio su Fairbnb.coop chi viaggia ora avrà l'opportunità di contribuire alla campagna di crowdfunding “Alleva la speranza +”

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Verso G20 di Roma e Cop25, Legambiente: Legambiente: “Urgente accelerare il processo della transizione ecologica”

Per l’associazione servono più comunità energetiche, parchi eolici, economia circolare, mobilità elettrica, cicli produttivi che non consumano più fonti fossili. Il 23 ottobre nella capitale flash mob per richiamare l’attenzione dei leader politici

Turismo sostenibile, investimenti da un milione di euro per la cooperativa Fairbnb

Grazie al supporto assicurato da Fondo Sviluppo, SEFEA Impact e Coopfond. Prenotando un alloggio su Fairbnb.coop chi viaggia ora avrà l'opportunità di contribuire alla campagna di crowdfunding “Alleva la speranza +”

Borghi d’Italia, presentato in Senato un protocollo per valorizzare turismo e cultura

I principali obiettivi sono progetti di sviluppo sostenibile, coinvolgimento delle comunità e nuovi posti di lavoro. Tra le associazioni firmatarie anche Legambiente: "I territori siano centrali nella transizione ecologica e digitale e non restino al margine della scommessa del Pnrr"

Stadi e impianti sportivi in Italia, il 60% costruito prima del 1980

Dal mensile - In Italia ci sono circa centomila impianti sportivi, il 60% costruito prima del 1980. Riqualificarli, evitando nuovo cemento, è la tattica vincente. Per tutti

Giochi senza impatto

Dal mensile - I testimonial green prendono campo nello sport. E con “Ecoevents” anche le grandi manifestazioni diventeranno sostenibili
Ridimensiona font
Contrasto