venerdì 23 Aprile 2021

Acquista

Login

Registrati

Luci intelligenti

pni-giannini

Il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca consegna il PNI a Xaluxi

«Il nostro prodotto è una lampada a led intelligente. Si accende, si spegne e cambia la sua intensità luminosa analizzando la luminosità dell’ambiente circostante. In questo modo anche se l’utente non è particolarmente accorto e dimentica la luce accesa non c’è spreco di energia». Così riassume in poche parole il suo prodotto Massimo Ruo Roch, CTO di Xaluxi. L’aspetto interessante di queste lampade è che l’intelligenza è completamente all’interno della lampada stessa e questo fa sì che la loro istallazione non richieda il rifacimento degli impianti, l’istallazione di centraline o altro. Dunque i costi sono semplicemente quelli delle lampade stesse. Non si richiede nessuna modifica dell’impianto elettrico e questo è un vantaggio sia in termini di tempo che di costo. «Per attrezzare un’aula scolastica a completoTorino ci abbiamo messo un quarto d’ora. Questo significa che è possibile effettuare il lavoro senza dover rendere inagibile l’ambiente». Inoltre su richiesta è possibile rendere regolabile la luminosità della lampada in modo da avere una luce più forte in caso di bisogno. Queste modifiche di intensità, però, sono a tempo così che non si rischia di dimenticare la lampada impostata sulla luminosità massima. «Stare nella città sostenibile è stata un’occasione per diffondere questo tipo di prodotto. Speriamo che questo concetto di oggetti intelligenti si possa espandere in altri settori, come il riscaldamento. Rappresentano un guadagno per l’utente e per la società in generale».

 

Articoli correlati

Caccia, le Regioni rifiutano la tutela per la tortora

Secca la reazioni delle associazioni ambientaliste al rifiuto delle Regioni di ogni tutela per la tortora: "Senza il Piano di gestione scatterà la moratoria completa"

Il Regno Unito ridurrà le emissioni di CO2 entro il 2035

Il governo britannico fissa per legge l'obiettivo più ambizioso al mondo in materia di cambiamento climatico.  Johnson: "Vogliamo puntare in alto sulla tutela del clima"

Dubbi e criticità sul deposito nazionale rifiuti radioattivi

Dal rischio idrogeologico all’analisi del rischio di incidente rilevante fino alla conservazione delle aree protette: sono le prime anomalie riscontrate da Legambiente. "Un'opera necessaria che si potrà realizzare solo con un processo trasparente e il dibattito pubblico" Questo deposito s'ha da fare di F. DessìLeggi il numero di Nuova Ecologia "Uscita di sicurezza"

Seguici sui nostri Social

16,935FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Caccia, le Regioni rifiutano la tutela per la tortora

Secca la reazioni delle associazioni ambientaliste al rifiuto delle Regioni di ogni tutela per la tortora: "Senza il Piano di gestione scatterà la moratoria completa"

Il Regno Unito ridurrà le emissioni di CO2 entro il 2035

Il governo britannico fissa per legge l'obiettivo più ambizioso al mondo in materia di cambiamento climatico.  Johnson: "Vogliamo puntare in alto sulla tutela del clima"

Proposte per una Carta della Terra delle Nazioni Unite

In occasione dell'Earth Day è una delle priorità su cui richiama l'attenzione l’Associazione “Costituente Terra”

#liberidaiveleni, la campagna di Legambiente per il risanamento ambientale

Nella giornata mondiale della Terra e alla vigilia del Consiglio dei ministri che approverà il Pnr l'associazione lancia una nuova iniziativa. E fa un appello al premier Draghi: “Non si dimentichino le vertenze ambientali croniche tuttora irrisolte"

La tutela del suolo al centro della transizione ecologica

Un appello importante lanciato oggi in occasione della Giornata mondiale della Terra. Il suolo è un importante bacino di biodiversità e fornisce una serie di servizi ecosistemici. Ecco perché è arrivato il momento che l'Unione Europea adotti una direttiva ad hoc
Ridimensiona font
Contrasto