L’Italia dei Comuni più virtuosi premiata a Crema

Primo tra oltre 78 finalisti in lizza è Monterotondo Marittimo (Gr). Al secondo e terzo posto: Settimo Milanese e Capranica

Premio comuni virtuoso

DI ARIANNA IZZI

Si trova incastonato nel territorio delle Colline Metallifere, circondato dalla macchia mediterranea, il Comune più virtuoso d’Italia del 2019: Monterotondo Marittimo (Gr), comune pieno di storia, con paesaggi straordinari e percorsi virtuosi. Si va  dai bonus bebè fino a quelli per studenti meritevoli, dalla rigenerazione del ex cinema Acli e dell’ex casa cantoniera all’ex asilo che diventa emporio multifunzionale o prototipo di co-housing-condominio assistito.

Il Comune ha fatto della gestione sostenibile la cifra di questa amministrazione. L’elenco è lungo: gestione dei rifiuti con l’installazione di un eco-compattatore, l’educazione all’utilizzo di stoviglie biodegradabili, l’emissione di un’ordinanza Plastic Free, l’efficientamento energetico degli edifici, sia pubblici che privati, tramite incentivi per ristrutturazioni con materiali di bioedilizia  con contributi per l’abbattimento delle barriere architettoniche. Ma Monterotondo non si ferma qui e guarda anche allo sviluppo di un turismo lento con il prodotto bike Monterotondo marittimo, che partirà nel  2020.

Primo tra oltre 78 comuni finalisti in lizza per il premio Comuni Virtuosi 2019, promosso dall’associazione Comuni Virtuosi con il patrocinio del ministero dell’Ambiente, che, attraverso una giuria selezionata di esperti, tra cui il presidente di Legambiente Stefano Ciafani, premia il comune che ha saputo agire concretamente mediante buone pratiche locali, sostenibili e replicabili.

La premiazione è avvenuta il 14 dicembre a Crema (CR) nella magnifica cornice del Museo civico cremasco, in una giornata ricca di eventi ed emozioni per tutti i partecipanti. “Siamo onorati e felici – ha detto iovanissimo sindaco Giacomo Termine, durante il ritiro del premio – perché questo premio rende merito alla visione sostenibile di presente e di futuro che l’amministrazione comunale di Monterotondo Marittimo vuole perseguire attraverso azioni concrete. Un riconoscimento che condividiamo con tutta la comunità, che ha avuto il merito di aver accettato e sostenuto in modo intelligente il cambiamento, per migliorare la qualità della vita nel nostro comune, sposando sempre la sostenibilità ambientale”.

Medaglia d’argento spetta al comune di Settimo Milanese: anch’esso si è distinto per le tante attività svolte, soprattutto per aver saputo coinvolgere attivamente i cittadini che hanno risposto con prontezza alle molteplici iniziative proposte dall’amministrazione. Come le banche del tempo  o la manutenzione volontaria delle aree verdi,  o la  Settimana del Dialogo Tra le Culture. Il terzo posto spetta sempre a un piccolo comune viterbese di Capranica, con la motivazione: “Per il numero e la qualità dei progetti proposti, per la lungimiranza nel coinvolgimento attivo della comunità locale, per la concretezza delle azioni intraprese”.

Un piccolo spaccato di un’Italia piccola, campione di pratiche virtuose che fa scuola anche alle grandi.