L’Irlanda dichiara l’emergenza climatica

Dopo la Gran Bretagna si tratta del secondo Paese al mondo a averla proclamata. Un successo per la protesta di Greta Thunberg, i Fridays for future, e le manifestazioni di Extinction Rebellion. Ed intanto i giovani ambientalisti si preparano per il Global strike del 24 maggio Il Regno Unito proclama l’emergenza climatica

Greta Thungerg

L’Irlanda è diventata il secondo Paese al mondo a dichiarare l’emergenza climatica. E’ successo dopo che il rapporto del Parlamento irlandese sul Climate Action è stato accettato dal governo e opposizione senza votazione. L’Irlanda segue i passi del Regno Unito che ha dichiarato lo stato di emergenza climatica dopo che la sedicenne attivista svedese Greta Thunberg ha chiesto azioni urgenti per il clima e sull’onda delle proteste del gruppo Extinction Rebellion.

Greta Thunberg stessa ha commentato così: “Great news from Ireland!! Who is next? And remember: #ClimateEmergency means leaving fossil fuels in the ground. #ClimateBreakdown #EcologicalBreakdown (Grandi notizie dall’Irlanda!!! Chi è il prossimo? E ricorda: #emergenzaclimatica significa lasciare i combustibili fossili nella terra).

Intanto a Roma si stanno organizzando delle assemblee pubbliche dei #Fridaysforfuture alla città dell’Altra economia in preparazione del Global strike for future del 24 maggio.