Liquami sul litorale sud di Roma, divieto di balneazione

Si attendono le verifiche dopo la mobilitazione delle Arpa preoccupate di un possibile scarico di liquami in due canali nel Comune di Ardea segnalato domenica scorsa dalla Capitaneria di Porto

divieto di balneazione

Non è stato ancora rimosso il divieto di balneazione in alcune spiagge del litorale Sud di Roma. Si attendono le verifiche dopo la mobilitazione delle Arpa preoccupate di un possibile scarico di liquami in due canali nel Comune di Ardea segnalato domenica scorsa dalla Capitaneria di Porto. 

Oggi il sindaco di Pomezia Adriano Zuccalà ha segnalato su Facebook gli aggiornamenti: “Anche questa mattina i tecnici Arpa sono sul posto per verificare lo stato dei luoghi. Purtroppo, nonostante i solleciti, i tempi di esecuzione delle analisi sono fissi e non possono essere accelerati. Sono in attesa di un report da parte di Arpa in cui viene riportato quanto effettuato in questi giorni e i tempi definitivi di conclusione dell’iter. In assenza del risultato ufficiale da parte degli organi preposti che faccia definitiva chiarezza su quanto accaduto e sullo stato attuale delle acque, non posso ritirare l’ordinanza attualmente in vigore. Attendiamo ulteriori sviluppi di cui darò immediata comunicazione”.