Mafia: oggi a Roma manifestazione di Libera a sostegno dei familiari delle vittime

Mobilitazione di fronte al parlamento in piazza Montecitorio. Chiesta maggiore attenzione per le vicende giudiziarie che vedono coinvolte le famiglie degli innocenti uccisi dalla criminalità organizzata

Libera

Alle 11.30 di questa mattina a Roma è iniziata, di fronte al parlamento in piazza Montecitorio, la mobilitazione “Diritti Vivi”, organizzata da Libera a sostegno dei familiari delle vittime innocenti delle mafie.

Obiettivo della manifestazione è chiedere con forza una maggiore attenzione per le vicende giudiziarie che coinvolgono le famiglie delle vittime di mafia, un rinnovato impegno da parte delle istituzioni preposte e una più completa equiparazione tra le categorie di vittime.

Proprio perché si tratta di richieste che riguardano non singoli individui o singole parti ma l’intero Paese, non è prevista la presenza di alcun tipo di bandiera. Gli unici veri protagonisti sono i volti, le storie e le istanze proposte e condivise dalla rete dei familiari.

“Molti familiari – commenta Libera, che partecipa alla mobilitazione con in prima fila il suo presidente Don Luigi Ciotti – ci hanno raccontato di come alcune norme o la difficoltosa applicazione delle stesse, ha mortificato il loro già difficile percorso all’interno di famiglie in cui la violenza mafiosa ha creato lacerazioni profonde e insanabili. Chiediamo alla politica delle risposte alle loro istanze e riteniamo sia una priorità modificare il senso stesso delle misure previste a favore delle vittime, in quanto ad oggi vengono definite ‘benefici’, mentre sarebbe giusto e culturalmente opportuno definirle ‘diritti’. 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER