Legambiente Terracina e il Parco dei monti Ausoni insieme per la difesa del territorio

Il Circolo, insieme al raggruppamento di Guardie ambientali zoofile volontarie Legambiente, si occuperà dello sviluppo, riqualificazione, ripristino e mantenimento della sentieristica e dei servizi di vigilanza ambientale

Parco Monti Ausoni

Il Circolo Legambiente Terracina, a soli due anni dalla propria costituzione, firma oggi un importante protocollo di intesa con il Parco Regionale Monti Ausoni e Lago di Fondi al fine di favorire la sempre maggiore integrazione del territorio di Terracina nelle aree del Parco e al fine di tutelare, custodire, sviluppare e valorizzare in modo organizzato e disciplinato tutto il preziosissimo territorio collinare e montano di Terracina, appartenente ad aree protette dall’Unione Europea. “Siamo particolarmente onorati di questo risultato e non potevamo che festeggiare al meglio i nostri due anni intensi di vita”.

Il Circolo, coadiuvato dal proprio Raggruppamento di Guardie ambientali zoofile volontarie Legambiente, si occuperà quindi dello sviluppo, riqualificazione, ripristino e mantenimento della sentieristica e dei Servizi di Vigilanza Ambientale, , in totale coordinamento con l’Ufficio Vigilanza Guardiaparco del Parco.

Al fine di contrastare il fenomeno degli incendi soprattutto estivi, il Circolo, attraverso la propria conoscenza degli strumenti tecnologici satellitari,  sviluppata l’anno scorso proprio in occasione dei gravi incendi che hanno colpito i Monti Ausoni, fornirà dati e supporto alla stazione di monitoraggio attraverso i droni, già in uso presso il Parco. Inoltre il Parco sarà coinvolto sempre nelle campagne di Legambiente sul territorio, anche insieme alle Scuole (Non ti Scordar di me, Beach Litter, Spiagge e Fondali Puliti, Goletta Verde, Puliamo il Mondo, Festa dell’Albero, etc.) e nelle iniziative di valorizzazione dei Cammini (#camminodellaViaAppia – Appia Day e #camminodiGoethe – Goethe in Italia Festival).