giovedì 29 Luglio 2021

Acquista

Login

Registrati

Nel distretto dell’economia civile di Lecco buone pratiche di sviluppo sostenibile

È stato istituito nel 2019 attraverso un percorso partecipativo che ha coinvolto diversi attori territoriali organizzazioni sociali, ambientaliste, associazioni di categoria, enti pubblici, università e imprese

di Angelo Buonomo

Lecco ha istituito il Distretto dell’economia civile nel 2019 attraverso un percorso partecipativo che ha coinvolto diversi attori territoriali organizzazioni sociali, ambientaliste, associazioni di categoria, enti pubblici, università, imprese. Il Distretto si organizza attraverso un tavolo di coordinamento che coinvolge gli attori dell’Economia civile (pubblica amministrazione, Enti del Terzo settore, imprese, agenzie formative e cittadini), e per aderire al percorso è necessario compilare un documento di impegno che ha caratteri valoriali e operativi.

Il “Festival dell’ambiente e della sostenibilità”, promosso nell’ambito del Distretto, rappresenta il luogo privilegiato dove gli attori coinvolti attivano meccanismi di co-progettazione, nel quale emergono idee e pratiche di sviluppo sociale, ambientale ed economico. Durante il diffondersi della pandemia, nonostante le difficoltà generali che tutti stiamo vivendo, gli attori del Distretto dell’Economia civile hanno proseguito il loro cammino per praticare l’obiettivo generale di attivare meccanismi di sostenibilità ambientale e sociale, intesi come elementi imprescindibili per lo sviluppo economico del territorio.

Durante il diffondersi della pandemia, nonostante le difficoltà generali che tutti stiamo vivendo, gli attori del Distretto dell’Economia civile hanno proseguito il loro cammino per praticare l’obiettivo generale di attivare meccanismi di sostenibilità ambientale e sociale, intesi come elementi imprescindibili per lo sviluppo economico del territorio

In questi mesi il processo di economia civile si è rafforzato grazie ai percorsi attivati. In primo luogo, l’attivazione del sindacato, della Cgil, che ha promosso una formazione interna dedicata ai quadri e ai delegati sindacali al fine di promuovere l’economia civile e modelli di sostenibilità economica, ambientale e sociale. In secondo luogo, dopo mesi di attesa causa Covid, gli scorsi 18 e 19 aprile si è svolto “Hack4Tourism”, il primo hackathon sull’economia civile della provincia di Lecco che ha visto come protagonisti i giovani del territorio. La maratona di innovazione sociale e ambientale, organizzata in collaborazione con il Politecnico di Milano (sede distaccata di Lecco) ha messo al centro il tema del turismo responsabile come strumento di ripensamento del territorio in un’ottica di riconversione sostenibile e di economia civile. All’iniziativa hanno partecipato oltre settanta giovani, otto team, che hanno discusso di quattro temi: turismo lento economia circolare, mobilità sostenibile e filiera agroalimentare. I quattro progetti selezionati, da una giuria esterna, durante la maratona avranno la possibilità di essere accompagnati e incubati presso cooperative sociali del territorio. Il cammino di Lecco verso l’economia civile prosegue grazie al protagonismo dei giovani del territorio.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

SOSTIENI IL MENSILE

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Napoli, maxi operazione contro i datterari: 18 arresti

123 indagati, 245 capi di imputazione, 3mila euro di danno per metro quadrato, oltre 6 chilometri di costa devastata. Sono i numeri della vasta operazione portata a termine  dalla Procura di Torre Annunziata e dalla Capitaneria di Porto

Il naufragar m’è dolce in questo mare (di libri)

Dal mensile. Da Omero alla letteratura contemporanea del Nord Europa, dai romanzi di Melville alle poesie di Rimbaud. Un’immersione nelle profondità della letteratura

Un oceano in miniatura

Dal mensile. Il Mediterraneo è un distillato di tutte le sfide e le contraddizioni che ritroviamo su scala globale, dalle temperature medie sempre più calde all’invasione di specie aliene

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Napoli, maxi operazione contro i datterari: 18 arresti

123 indagati, 245 capi di imputazione, 3mila euro di danno per metro quadrato, oltre 6 chilometri di costa devastata. Sono i numeri della vasta operazione portata a termine  dalla Procura di Torre Annunziata e dalla Capitaneria di Porto

Il naufragar m’è dolce in questo mare (di libri)

Dal mensile. Da Omero alla letteratura contemporanea del Nord Europa, dai romanzi di Melville alle poesie di Rimbaud. Un’immersione nelle profondità della letteratura

Un oceano in miniatura

Dal mensile. Il Mediterraneo è un distillato di tutte le sfide e le contraddizioni che ritroviamo su scala globale, dalle temperature medie sempre più calde all’invasione di specie aliene

Roberto Danovaro: “Per vivere bene sul pianeta abbiamo bisogno dell’oceano sano”

Dal mensile. Professore di Biologia marina e presidente della Stazione zoologica “Anton Dohrn”, spiega perché è importante studiare i mari e quanto resta ancora da fare per tutelare quelli italiani

Scrigno d’acqua

Dal mensile. Biodiversità, cibo, energia, materie prime. I servizi ecosistemici che rendono possibile la vita sulla Terra possono nutrire l’economia del futuro. Se gli ecosistemi marini saranno ben tutelati
Ridimensiona font
Contrasto