L’Amazzonia brucia. Nel 2019 aumentati gli incendi dell’83%

Son 73mila i roghi registrati fino al 19 agosto. Fumo e incendi nelle immagini diffuse dalla Nasa

immagine satellitare Nasa di incendi e fumo in Amazzonia
Immagine satellitare Nasa

Secondo l’Istituto nazionale di ricerche spaziali del Brasile (Inpe) dal primo gennaio 2019 fino al 19 agosto gli incendi in Brasile sono aumentati dell’83% rispetto allo stesso periodo nel 2018, mentre uno studio dell’Istituto di ricerche ambientali dell’Amazzonia (Ipam) mostra che quest’anno il loro numero è già superiore del 60% rispetto agli ultimi tre anni. Nello stesso periodo – spiega in una nota l’Inpe – sono circa 73mila i roghi registrati e il 52% proprio in Amazzonia.

La Nasa ha diffuso l’immagine satellitare di fumo e incendi in diversi stati del Brasile, tra cui Amazonas, Mato Grosso e Rondônia, raccolta dal NPP Suomi della Noaa / Nasa il 20 agosto 2019.

“Non è insolito vedere gli incendi in Brasile in questo periodo dell’anno a causa delle alte temperature e della bassa umidità. Il tempo ci dirà se quest’anno è stato un record o solo entro limiti normali”, ha scritto la Nasa in un tweet.

Sui social, intanto, in tutto il mondo si è diffuso l’hashtag #PrayforAmazonia