La nostra casa è in fiamme

“I ghiacci si sciolgono. Gli insetti muoiono. I boschi vengono saccheggiati e i mari e gli ecosistemi sono in ginocchio. Proprio come le persone intorno a noi. (…) Chi non è riuscito a stare al passo con questa velocità. Chi non è riuscito ad adattarsi al modello”. Il libro della famiglia Thunberg

Greta, global strike

Alcuni giorni prima che questo libro uscisse in Svezia, nell’agosto 2018, Greta Thunberg ha saltato scuola e ha iniziato a scioperare davanti al Parlamento del suo Paese per la questione climatica. Uno sciopero che si è poi diffuso in tutto il mondo. E che ha dato alla luce il movimento fatto di giovani “Fridays for future”.
Chi volesse trovare in queste pagine le parole della giovanissima paladina dell’ambiente potrebbe rimanere deluso. Solo le prime venti pagine sono una collezione dei discorsi di Greta nel mondo: dalla Marcia per il clima di Stoccolma all’incontro alla Cop24 di Katowice, in Polonia. La maggior parte del libro è infatti scritto insieme a tutta la famiglia Thunberg: il padre Svante, la madre Malena, la sorella Beata e la stessa Greta.
Chi parla, in prima persona, è la madre che narra il viaggio – duro, faticoso – nella crisi di una famiglia che incrocia sulla sua strada la malattia. Quella di Greta, colpita dalla sindrome di Asperger. Ma anche quella di sua sorella Beata, a cui viene diagnosticato l’Adhd con tratti Asperger. “Siamo stati costretti a scrivere questa storia, perché siamo tra coloro che hanno ricevuto un aiuto. Abbiamo avuto fortuna e a volte credo che ne usciremo più forti. Più forti e più uniti”.
Una posizione “privilegiata” da cui denunciare le storture di un periodo di “sovrabbondanza materiale” in cui aumenta però il divario fra ricchi e poveri, come i rischi per il pianeta. “I ghiacci si sciolgono. Gli insetti muoiono. I boschi vengono saccheggiati e i mari e gli ecosistemi sono in ginocchio. Proprio come le persone intorno a noi. (…) Chi non è riuscito a stare al passo con questa velocità. Chi non è riuscito ad adattarsi al modello”.