Un premio per le tesi di laurea in sostenibilità ambientale ed economia circolare

A lanciare l’iniziativa è Klopman, azienda specializzata nella produzione di tessuti per abiti da lavoro. Al vincitore un tirocinio retribuito di sei mesi e la possibilità di vedere realizzato il proprio progetto

Un'immagine stilizzata del concetto di economia circolare

Un premio di laurea destinato alle migliori tesi sul tema della sostenibilità ambientale e dell’economia circolare nel settore tessile, per gli studenti delle facoltà di Ingegneria e Chimica delle università italiane. A lanciare l’iniziativa è Klopman, azienda leader in Europa nella produzione di tessuti per abiti da lavoro da tempo attenta a questi temi. La società ha dato vita alla prima edizione del concorso in collaborazione con la Crui (Conferenza dei rettori delle università Italiane) e con il Dipartimento di scienze chimiche e tecnologie dei materiali del Cnr (Consiglio nazionale delle ricerche).

Una giuria, composta da manager dell’azienda e componenti designati da Crui e Cnr, assegnerà il premio in base alla validità, realizzabilità e replicabilità del progetto. Klopman offrirà al vincitore un tirocinio retribuito di sei mesi, comprensivo di vitto e alloggio, corrispondente a un valore economico di circa 15.000 euro, e la possibilità di vedere realizzato concretamente il proprio progetto.

Il bando riguarda le tesi discusse nel periodo compreso tra il 1 gennaio 2019 e il 26 luglio 2019, data di scadenza entro cui i lavori dovranno essere inviati alla mail hr@klopman.com.