PartecipAzione, l’integrazione non si ferma

Posticipata al 29 marzo la chiusura del bando di Intersos e Unhcr rivolto alle associazioni che supportano i percorsi di inclusione di rifugiati e richiedenti asilo nel nostro Paese. L’impegno prosegue, nonostante l’emergenza Coronavirus

Intersos programma PartecipAzione

L’emergenza Coronavirus non ferma le attività portate avanti in Italia per favorire l’integrazione di rifugiati e richiedenti asilo. Il programma di Intersos e Unhcr PartecipAzione modifica il proprio calendario, mentre non viene a mancare il supporto a chi, in una situazione critica come quella che sta attraversando il Paese, rischia di essere lasciato ancora più solo.

La chiusura del bando 2020 per individuare nuove associazioni sul territorio nazionale da coinvolgere nelle attività di rafforzamento delle competenze per la gestione e lo sviluppo dei percorsi di integrazione, è stata posticipata al 29 marzo. In parallelo, Intersos e Unhcr stanno lavorando per far partire i moduli di formazione in modalità on line, almeno fino a quando non terminerà la fase emergenziale. Ma non solo. Le organizzazioni promotrici hanno infatti attivato un piano di accompagnamento specifico per le associazioni interessate a prendere parte al programma, articolato in formazioni di alto livello, coaching ed eventi di networking. In due anni con questo programma sono state supportate 25 organizzazioni in 11 regioni. 

A chi è rivolto il bando

Al bando possono partecipare al bando tutte le associazioni operative in Italia che rispondono ad almeno una delle tre linee strategiche del programma: protezione, partecipazione, coesione sociale. Verranno selezionate fino a un massimo di 8 associazioni che potranno beneficiare di un percorso di formazione articolato in 5 moduli, da giugno a ottobre 2020 su: scrittura e gestione di progetti, fundraising, comunicazione e public speaking, protezione dei rifugiati. Saranno erogati fino a un massimo di 8 micro finanziamenti, il cui importo può variare da 5.000 e 8.000 euro a seconda della proposta progettuale e delle capacità dell’associazione proponente. Infine il programma promuove opportunità di networking, per scambiare pratiche e stimolare collaborazioni con le altre associazioni che hanno partecipato al programma. I vincitori saranno comunicati il 22 aprile, mentre dal 4 maggio partiranno le attività.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER