Infinityhub, completata la prima campagna di equity crowdfunding europea sulla mobilità elettrica

Raccolti 120mila euro per la costruzione di 10 stazioni di ricarica, finanziate direttamente dai cittadini

SM(Y) Umbria, spin-off si di Infinityhub in Umbria ha raccolto sulla piattaforma di crowdfunding WeAreStarting, 120 mila euro per la costruzione di 10 stazioni di ricarica per veicoli elettrici, finanziate direttamente dai cittadini. Tra i 52 investitori persone, professionisti ed anche grandi imprese italiane. Un modello di sviluppo economico a km-zero e sociale. «Il progetto nasce dal basso per accelerare i processi di conversione alle auto elettriche nei territori, partendo dai cittadini che lo desiderano e che vogliono investire in questa direzione, siano essi privati o imprese», spiega Massimo Braghin, ideatore di (Y)Hub. Le 10 stazioni di ricarica veloce per auto elettriche nel territorio umbro saranno Marsciano, Assisi, Foligno, Perugia, Castiglione del Lago, Città di Castello, Gubbio, Orvieto, Spoleto e Terni, intercettando così il bisogno di rafforzare tale servizio a seguito della vera e propria “esplosione” delle vendite di auto elettriche in Italia (+ 63% su base annua nel terzo trimestre del 2017).