domenica 29 Novembre 2020

India, fermato l’abbattimento di 2.700 alberi nella foresta di Aarey

Aarey

Il 7 ottobre la Corte suprema indiana ha ordinato al governo statale del Maharashtra di fermare l’abbattimento di 2.700 alberi della foresta di Aarey, l’ultimo polmone verde di Mumbai, la città più popolosa del Paese.

Hanno dunque avuto un primo importante effetto le proteste delle migliaia di ambientalisti che nelle ultime settimane hanno manifestato in tutto il Paese per impedire il disboscamento di quest’area verde di oltre 1.300 ettari, il cui contributo è indispensabile per ridurre l’inquinamento atmosferico, contrastare le inondazioni e regolare la temperatura. 

Proprio in quest’area il governo indiano ha intenzione di realizzare una grande infrastruttura per il rimessaggio e la manutenzione delle vetture metropolitane, nell’ambito dei lavori che riguardano l’ampliamento della metropolitana locale.

Attivisti, cittadini e personaggi famosi di Bollywood si sono schierati da subito contro il piano. Per difendere la foreste decine di manifestanti sono stati arrestati e sul web sono state lanciate diverse petizioni per chiedere che Aarey venga dichiarata area protetta.

La decisione presa dalla Corte suprema indiana è però per ora solo temporanea. Oltre al blocco del taglio degli alberi, è stato concesso il rilascio su cauzione a tutti gli attivisti arrestati. Il 21 ottobre ci sarà un riesame della questione.

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Messico, attivista ambientale sequestrato da 33 giorni

È Miguel Vasquez, trent'anni in difesa della natura, per bloccare le centrali idroelettriche. Presunti rapitori hanno fatto sparire ogni traccia

Al via la campagna “Compostabile, una scelta naturale” sul corretto smaltimento di biopolimeri

Vanno nell’umido insieme agli scarti di cucina, per essere trasformati in compost. BioTable e Legambiente per un’economia circolare

Le regioni con maggiori fragilità sociali sono anche quelle con più criticità ambientali

È quanto emerge dal rapporto "Territori civili. Indicatori, mappe e buone pratiche verso l’ecologia integrale" di Caritas e Legambiente che racconta il territorio italiano

Seguici sui nostri Social

16,645FansLike
21,148FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Messico, attivista ambientale sequestrato da 33 giorni

È Miguel Vasquez, trent'anni in difesa della natura, per bloccare le centrali idroelettriche. Presunti rapitori hanno fatto sparire ogni traccia

Al via la campagna “Compostabile, una scelta naturale” sul corretto smaltimento di biopolimeri

Vanno nell’umido insieme agli scarti di cucina, per essere trasformati in compost. BioTable e Legambiente per un’economia circolare

Le regioni con maggiori fragilità sociali sono anche quelle con più criticità ambientali

È quanto emerge dal rapporto "Territori civili. Indicatori, mappe e buone pratiche verso l’ecologia integrale" di Caritas e Legambiente che racconta il territorio italiano

Armi, secondo la Legge di Bilancio nel 2021 verranno spesi 6 miliardi di euro

Campagna Sbilanciamoci e Rete Italiana Pace e Disarmo: "Per noi è chiaro. Più sanità e istruzione, meno armamenti"

Alluvione a Crotone, “per l’emergenza climatica il tempo è scaduto”

Appello di Legambiente Calabria dopo l'ennessimo disastro ambientale nella città calabrese. La presidente Anna Parretta: "Indispensabile che la Regione Calabria affronti l’emergenza climatica a partire dai nodi irrisolti del dissesto idrogeologico, dell’abusivismo edilizio e delle scelte urbanistico-edilizie totalmente errate”