Il Treno Verde da oggi è a Palermo

Alle 11 il taglio del nastro della tappa siciliana del convoglio ambientalista- che sarà in sosta al binario 3 della stazione centrale di Palermo fino a mercoledì 20 febbraio. A seguire la premiazione delle best practice ulla mobilità urbana e sostenibilità in Sicilia

Treno Verde a Palermo

Quanto è inquinata l’aria delle nostre città? Come le aree urbane possono contribuire a combattere i cambiamenti climatici? L’Italia è pronta alla sfida per ridisegnare le nostre città a favore di una nuova mobilità elettrica, leggera, condivisa? Sono questi i temi al centro della nuova edizione del Treno Verde, la campagna di Legambiente e del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare, che da oggi farà tappa a Palermoper la prima tappa di un tour che si concluderà ad aprile a Milano per promuovere un futuro con mobilità a zero emissioni, ridurre l’inquinamento (secondo il principio europeo “chi inquina paga”), puntare sull’intermodalità e sull’elettrico, a partire dai trasporti pubblici e la sharing mobility.  Oggi alle ore 11 ci sarà il taglio del nastro della tappa siciliana del convoglio ambientalista- che sarà in sosta al binario 3 della stazione centrale di Palermo fino a mercoledì 20 febbraio – e a seguire la premiazione delle best practice ulla mobilità urbana e sostenibilità in Sicilia. Autorità, cittadini, aziende e start up saranno inoltre invitati a firmare il Manifesto per una mobilità a zero emissioni, dieci impegni per cambiare volto alle aree urbane e dare avvio a questa rivoluzione. Per responsabilizzare e informare i cittadini sul problema dell’inquinamento atmosferico, come di consueto ad accompagnare il viaggio del Treno Verde ci sarà sia uno speciale monitoraggio scientificoper misurare le polveri sottili (PM1, PM2.5 e PM10) e i flussi di traffico nelle cittàin cui farà tappa il convoglio ambientalista, anche grazie al progetto di Legambiente Volontari per Naturasulla citizen science(il contributo dei cittadini alla misurazione del livello di inquinamento e alla definizione delle soluzioni).  Cittadini e studenti, come sempre, potranno salire a bordo del Treno Verde per visitare la mostra didattica e interattiva, allestita all’interno delle quattro carrozze, che permetterà di toccare con mano le sfide che abbiamo di fronte per segnare la fine dell’era delle fonti fossili e per dare una risposta efficace alla drammaticità dei mutamenti climatici. La mostra, il cui ingresso è gratuito, sarà visitabile da lunedì a mercoledì dalle 8:30 alle 14 per le scuole prenotate e dalle 16 alle 19 per tutti i visitatori.