sabato 28 Novembre 2020

Bellezza, un patrimonio da curare ogni giorno

Un'immagine di una ragazza che usa le maschere Helan

La bellezza è qualcosa che non deve mai essere data per scontata. L’aspetto di ognuno di noi necessita infatti di continue attenzioni perché la pelle subisce costanti aggressioni che la impoveriscono, la stressano, le rubano luminosità.

Per rivitalizzarla e ridonarle il suo naturale splendore basta seguire alcune semplici indicazioni. Un consiglio utile è applicare le maschere prodotte da Helan. Un’esperienza capace di accompagnare chi la vive in un’appagante atmosfera di relax, consentendogli con pochi gesti quotidiani di farsi cullare in un completo trattamento di bellezza.

Come applicare le maschere

Helan ProdottiSpalmate con un apposito pennello applicatore professionale che ne favorisce la stesura sia sulle zone ampie del viso che sul contorno delle labbra e del naso, le maschere Helan esercitano la loro attività in 10/20 minuti ma possono essere lasciate agire anche per un tempo superiore. Liberano la pelle da ogni impurità e creano le condizioni migliori per beneficiare delle azioni idratanti, nutrienti, elasticizzanti dei principi attivi delle successive creme di trattamento. Il plus del pennello applicatore sono principalmente due: è realizzato con un filato sintetico ed è dermatologicamente testato per ridurre al minimo il rischio di allergie, e dunque perfetto per pelli delicate e sensibili.

Tre gruppi di maschere

Le maschere formulate dal Laboratorio ricerca e sviluppo di Helan sono divise in tre gruppi: detergenti purificanti, idratanti ed energizzanti antietà. Sono tutte pensate per agevolare il turnover dello strato superficiale e predisporre la pelle a trarre il massimo beneficio dalla successiva applicazione delle creme idratanti, nutrienti, antirughe.

Le maschere detergenti purificanti sono ideali per i trattamenti di tutti i giorni. Sono prodotti fondamentali per detergere e purificare in profondità a seconda delle necessità dei vari tipi di pelle.

Le maschere idratanti sono invece perfette per una beauty routine completa. Usarle sarà come tuffarsi nell’idratazione: un efficace impacco di freschezza sulla pelle per dissetarla a lungo e in profondità. Devono costituire una sana abitudine per un trattamento periodico del viso in grado di contrastare secchezze, disidratazioni, facilità d’irritazioni sia fisiologiche che accentuate dalle condizioni climatiche e dai repentini sbalzi di temperature.

Le maschere energizzanti antietà, infine, sono adatte a una pelle che necessita di un’azione decisa ed energica contro disidratazioni e perdite di tono Helan ha formulato queste maschere energizzanti antietà, ricche di principi attivi, che ridonano turgore in virtù di una specifica azione nutriente, elasticizzante che può essere esaltata dall’attività delle creme di trattamento attivo applicate successivamente.

Le ultime novità

Tra le nuove maschere presentate da Helan una tra le più innovative è la Sleeping mask, un trattamento intensivo notturno ideale per tutti i tipi di pelle. Va lasciata in posa tutta la notte perché è in grado di rilasciare lentamente e con continuità i principii attivi. Il concentrato intensivo, rigenerante e riparatore di foglie di bulbine francese e origanum Majorana, zuccheri idratanti essenziali e burro di karité, creano un “sigillo” che aiuta a ripristinare l’idratazione e riequilibrare la pelle, favorendo il suo rinnovamento durante la notte. La pelle il mattino dopo appare più luminosa, rigenerata e detossinata.

Articoli correlati

Messico, attivista ambientale sequestrato da 33 giorni

È Miguel Vasquez, trent'anni in difesa della natura, per bloccare le centrali idroelettriche. Presunti rapitori hanno fatto sparire ogni traccia

Al via la campagna “Compostabile, una scelta naturale” sul corretto smaltimento di biopolimeri

Vanno nell’umido insieme agli scarti di cucina, per essere trasformati in compost. BioTable e Legambiente per un’economia circolare

Le regioni con maggiori fragilità sociali sono anche quelle con più criticità ambientali

È quanto emerge dal rapporto "Territori civili. Indicatori, mappe e buone pratiche verso l’ecologia integrale" di Caritas e Legambiente che racconta il territorio italiano

Seguici sui nostri Social

16,645FansLike
21,148FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Messico, attivista ambientale sequestrato da 33 giorni

È Miguel Vasquez, trent'anni in difesa della natura, per bloccare le centrali idroelettriche. Presunti rapitori hanno fatto sparire ogni traccia

Al via la campagna “Compostabile, una scelta naturale” sul corretto smaltimento di biopolimeri

Vanno nell’umido insieme agli scarti di cucina, per essere trasformati in compost. BioTable e Legambiente per un’economia circolare

Le regioni con maggiori fragilità sociali sono anche quelle con più criticità ambientali

È quanto emerge dal rapporto "Territori civili. Indicatori, mappe e buone pratiche verso l’ecologia integrale" di Caritas e Legambiente che racconta il territorio italiano

Armi, secondo la Legge di Bilancio nel 2021 verranno spesi 6 miliardi di euro

Campagna Sbilanciamoci e Rete Italiana Pace e Disarmo: "Per noi è chiaro. Più sanità e istruzione, meno armamenti"

Alluvione a Crotone, “per l’emergenza climatica il tempo è scaduto”

Appello di Legambiente Calabria dopo l'ennessimo disastro ambientale nella città calabrese. La presidente Anna Parretta: "Indispensabile che la Regione Calabria affronti l’emergenza climatica a partire dai nodi irrisolti del dissesto idrogeologico, dell’abusivismo edilizio e delle scelte urbanistico-edilizie totalmente errate”