Giornata mondiale di lotta alla droga, il volontariato scende in strada

La Fondazione Villa Maraini, l’Agenzia nazionale della Croce Rossa Italiana per le tossicodipendenze, insieme con i volontari di CRI raggiungono i giovani nei luoghi della movida notturna, per informarli e proporre loro test rapidi e gratuiti Hiv e epatite C

droga

In occasione oggi della Giornata mondiale di lotta alla droga e al narcotraffico, Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella è arrivato a San Patrignano, in visita per i 40 anni della comunità di recupero sulle colline riminesi. La visita inizia dal centro medico, nato nel 1994 per far fronte all’emergenza Aids e delle malattie correlate all’uso di droga dei ragazzi che entravano in comunità, poi Mattarella andrà nella tessitura, uno dei settori di formazione professionale degli ospiti, e visiterà il centro minori femminile. Clou della visita, l’incontro nella grande sala da pranzo con i 1.300 ragazzi della comunità fondata da Vincenzo Muccioli nel 1978 e con il presidente Antonio Tinelli, a cui Mattarella rivolgerà un saluto dopo aver ascoltato due testimonianze. 

Intanto la Fondazione Villa Maraini, l’Agenzia Nazionale della Croce Rossa Italiana per le tossicodipendenze, insieme con i volontari di CRI scendono in strada per raggiungere i giovani nei luoghi della movida notturna, informarli e proporre loro test rapidi e gratuiti HIV e Epatite C.

“Andiamo lì dove i giovani si ritrovano per divertirsi e proponiamo loro di sapere in soli 10 minuti lo stato di salute su HIV ed HCV”, spiega Massimo Barra parlando della campagna ‘Meet, Test & Treat’, portata avanti nella Capitale con la collaborazione dei volontari della Croce Rossa Area Metropolitana di Roma. “Questo ci permette di rassicurarli nel caso i test siano negativi, garantendo un divertimento sicuro. Ma assicuriamo anche assistenza psicologica, in caso di positività, oltre ad avviarli alle nuove cure”.

L’appuntamento è oggi, dalle 22.00 all’1.00 alla Gay Street in Via del Colosseo e nell’area pedonalizzata del Quartiere Pigneto dalle 22.30 all’1.00, oltre al presidio fisso della mattina dell’Unità di Strada a Tor Bella Monaca e quello della Stazione Termini con orario speciale dalle 16 alle 22. “Dobbiamo celebrare questa Giornata Mondiale – continua Massimo Barra – facendo in modo che la lotta alla droga non diventi la lotta ai drogati, diffondendo il più possibile la politica umanitaria della riduzione del danno, supportando in strada chi è entrato nel mondo della tossicodipendenza, prima di tutto salvandogli la vita da overdose, ma anche proponendogli un’alternativa che lo porti a liberarsi dalla dipendenza”. In occasione della Giornata Mondiale di lotta alla droga e al narcotraffico Villa Maraini e Croce Rossa Italiana lanciano anche il video racconto sulle attività della Fondazione, dall’unità mobile di Tor Bella Monaca fino alla comunità terapeutica, attraverso le testimonianze di operatori e beneficiari.