Giornata mondiale delle foreste, messe a dimora le prime 250 piante di mirto a Pantelleria

Partito il progetto “10.000 alberi per Pantelleria: per non dimenticare l'’incendio 2016”

Mirti a Pantelleria

Oggi, in occasione della Giornata mondiale delle Foreste, a meno di un anno dal lancio (aprile 2017), è partito il progetto “10.000 alberi per Pantelleria: per non dimenticare l’’incendio 2016”, con la prima messa a dimora di 250 piante di Myrtus communis che andranno a ripopolare parte del tessuto boschivo andato distrutto dall’incendio doloso. Si è appena conclusa presso la località Kuddie Rosse, la piantumazione simbolica delle ultime piantine da parte dei bambini delle scuole elementari di Pantelleria coinvolti nell’iniziativa.
Promotore del progetto è il Comitato Parchi per Kyoto, onlus costituita da Federparchi-Europarc Italia, Kyoto Club e Legambiente, che ha lanciato la più grande campagna nazionale di crowdfunding nel settore ambientale: grazie all’iniziativa sono stati devoluti finora oltre 40.000 euro. La raccolta continuerà, e sarà quindi possibile dare il proprio contributo, fino al prossimo autunno.
Sono stati tantissimi i cittadini che hanno aderito alla campagna; oltre a centinaia di sostenitori privati si è registrato, poi, il coinvolgimento di importanti aziende nazionali tra cui EcoTyre (e i suoi 650 Soci), il Consorzio che si occupa della corretta gestione del fine vita degli pneumatici, il Gruppo Terna, l’azienda bresciana Naturalmente – Artec, l’azienda agricola Salcheto di Montepulciano, il Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano, l’azienda Ecologica Naviglio S.p.A. che opera nell’area del Parco del Ticino, il capperificio Bonomo & Giglio Srl. Proprio in questi giorni, infine, Donnafugata, l’azienda vitivinicola siciliana che con oltre 338 ettari di vigneto (di cui 68 a Pantelleria) esporta i propri vini in tutto il mondo, ha deciso di aderire alla campagna del Comitato, finanziando la piantumazione di 100 alberi.

Grazie all’’intervento di Parchi per Kyoto si prevede il recupero e la riforestazione dai 10 ai 15 ettari dell’isola di Pantelleria andati distrutti nell’incendio doloso del maggio 2016, considerato uno degli eventi più disastrosi degli ultimi 35 anni e in cui sono andati perduti oltre 600 ettari di territorio (circa il 10% della superficie dell’isola). A luglio 2016, è stato istituito il Parco Nazionale di Pantelleria, il 24° in Italia e 1° in Sicilia. Grazie alla collaborazione del Dipartimento SAF dell’Università degli Studi di Palermo, sono state scelte specie autoctone già presenti a Pantelleria nel rispetto della biodiversità locale e privilegiate specie rare o minacciate. Ogni albero piantato permette l’abbattimento di una quantità stimata in circa 700 kg di CO2 nel corso del suo intero ciclo di vita.

info Crowfunding

Air Max 95 Essential