giovedì 23 Settembre 2021

Acquista

Login

Registrati

Giornata mondiale dell’ambiente: il clima al centro

Coalizione clima

Quest’anno la Giornata mondiale dell’ambiente, promossa dall’Assemblea generale delle Nazioni unite, è dedicata alla lotta contro l’inquinamento atmosferico e alla crisi climatica. Lo slogan? “Beat Air Pollution”: sconfiggere l’inquinamento atmosferico. Il focus è sulle azioni, anche individuali, per favorire una risposta comunitaria e impegnare i governi nella lotta per salvare il pianeta. 

Ad appesantire il quadro già non roseo dei cambiamenti climatici in corso un’ultima ricerca di esperti di 27 accademie nazionali di scienze che hanno evidenziato come il riscaldamento globale stia già causando danni alla salute umana e l’aumento di impatti seri che si aspettano nel futuro. Ondate di calore e alluvioni causeranno sempre più vittime come l’aumento estremo delle temperature ma ci sono anche degli effetti seri indiretti. Come la diffusione delle malattie da zanzara al peggioramento delle malattie mentali. “Ci sono impatti che stanno accadendo ora e oltre, per il secolo a venire, il cambiamento climatico è stato classificato come la più seria minaccia alla salute” ha detto il professore Sir Andrew Haines, copresidente del report dello European Academies’ Science Advisory Council (Easac).

Comunque ci sono anche grandi benefici dovuti al taglio delle emissioni di CO2: in Europa circa 350mila morti da inquinamento dell’aria ogni anno sono causate dall’utilizzo di combustibili fossili.

La data scelta per la Giornata mondiale dell’Ambiente, il 5 giugno, è emblematica: ricorda la prima Conferenza delle Nazioni Unite sul tema dell’ambiente, che si è tenuta del 5 al 16 giugno del 1972 a Stoccolma, nel corso della quale venne adottata la Dichiarazione “sull’Ambiente Umano” e si definirono i 26 principi sui diritti dell’ambiente e delle resposabilità dell’uomo per la salvaguardia. Quest’anno il focus sul clima è stato imprescindibile. Sia per la presenza nuova di un movimento di giovani che ogni venerdì scende in piazza per chiedere a gran voce ai governi e alle istituzioni internazionali di fare qualcosa per il cambiamento climatico. Sia perché gli effetti reali di questo sconvolgimento hanno cominciato ad interessare non più solo i Paesi in via di sviluppo ma il Nord del mondo industrializzato. Tempeste come il Vaia in Italia o la rottura del ghiacciaio marino più spesso e vecchio dell’Artico, a Nord della Groenlandia sono solo alcuni aspetti di un disastro in divenire.

Elisabetta Galgani
Elisabetta Galgani è una giornalista professionista, da anni si occupa di ambiente, cultura e questioni di genere. Dal 2003 è redattrice alla rivista e al quotidiano online de La Nuova Ecologia. Ha collaborato tra gli altri con Left-Avvenimenti e Paese sera e come autrice a Raitre e Raisat ragazzi. Presidente dell’associazione culturale Marmorata169, si occupa di comunicazione culturale e, per passione, di cinema.

Articoli correlati

Sessant’anni fa la prima Marcia per la pace

Dal numero di settembreEra il 24 settembre 1961 quando Aldo Capitini organizzò l'appuntamento intorno al quale è cresciuto il movimento nonviolento italiano. Il nostro speciale con le voci dei protagonisti di ieri e di oggi: "Un mondo diverso è sempre possibile"

Sisma centro Italia, il turismo sostenibile rigenera i territori

Arriva il supporto solidale dei viaggiatori e della rete di host sostenibili di Fairbnb.coop, piattaforma che devolverà metà delle proprie commissioni sui soggiorni alla campagna di crowdfunding "Alleva la speranza +" di Legambiente e Enel

Cultura, il nuovo appuntamento con la Fondazione Treccani

La cultura ci salverà? Definizione, obiettivi, strategie per elaborare un modello di futuro possibile. L'evento si terrà in diretta streaming venerdì  24 settembre alle ore 17:00 sulla pagina Facebook della Fondazione

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Sisma centro Italia, il turismo sostenibile rigenera i territori

Arriva il supporto solidale dei viaggiatori e della rete di host sostenibili di Fairbnb.coop, piattaforma che devolverà metà delle proprie commissioni sui soggiorni alla campagna di crowdfunding "Alleva la speranza +" di Legambiente e Enel

Cultura, il nuovo appuntamento con la Fondazione Treccani

La cultura ci salverà? Definizione, obiettivi, strategie per elaborare un modello di futuro possibile. L'evento si terrà in diretta streaming venerdì  24 settembre alle ore 17:00 sulla pagina Facebook della Fondazione

In Italia è boom di tartarughe marine

In queste settimane la schiusa delle uova deposte nei nidi, cui segue l'ingresso dei piccoli in mare. Legambiente stima che quest'anno siano oltre 10 mila quelli con passaporto italiano

Benessere animale, le associazioni: “Etichettatura senza modifiche tradisce i consumatori”

La certificazione volontaria che deve essere votata in Conferenza Stato-Regioni garantirebbe priorità di accesso a fondi Pac e Pnrr. Ma senza modifiche sarebbe solo l’ennesimo regalo agli allevamenti intensivi. L’allarme degli ambientalisti

“The denial”, lo spot di Fridays for Future in occasione del 24 settembre

Il prossimo sciopero globale del clima è annunciato da un video dal carattere metaforico. Negare la crisi climatica è come correre verso un muro
Ridimensiona font
Contrasto