lunedì 20 Settembre 2021

Acquista

Login

Registrati

Giappone, il governo rilascerà l’acqua radioattiva di Fukushima in mare

La decisione è ufficiale. Il primo ministro Suga ha definito la decisione come “inevitabile”. Assicurando che il processo sarà condotto in modo da evitare “qualsiasi impatto negativo sulla salute umana e sull’ambiente” Fukushima 10 anni dopo, la lezione sprecata

Le acque di raffreddamento radioattive della centrale nucleare di Fukushima Daiichi, danneggiata dal terremoto del 2011, verranno riversate in mare: l’annuncio ufficiale, di una decisione già presa da tempo, è arrivato ieri in una conferenza stampa al termine della riunione del Consiglio dei ministri dal primo ministro giapponese Yoshihide Suga.

Trattamenti pericolosi

Il primo ministro Suga, in audizione alla Camera dei rappresentanti, ha definito la decisione come “inevitabile”, ammettendo come tuttavia tale operazione possa procurare danni di immagine ai prodotti agricoli e ittici della zona e compromettere l’economia locale basata su pesca e turismo


Secondo quanto anticipato dai tecnici del gestore dell’impianto, la Tokyo Electric Power Co. (Tepco), prima del rilascio l’acqua attualmente immagazzinata nei serbatoi di raffreddamento dell’impianto verrà trattata utilizzando un avanzato sistema di trattamento dei liquidi, noto come ALPS, in grado di rimuovere la maggior parte degli elementi radioattivi come lo stronzio e il cesio. Non sarà possibile tuttavia filtrare il trizio, che presenta un rischio minore per la salute umana se presente in bassa concentrazione.

Una decisione inevitabile

Suga ha assicurato la popolazione e i Paesi vicini che il processo verrà condotto in modo da evitare “qualsiasi impatto negativo sulla salute umana e sull’ambiente”. Il primo ministro Suga, in audizione alla Camera dei rappresentanti, ha definito la decisione come “inevitabile”, ammettendo come tuttavia tale operazione possa procurare danni di immagine ai prodotti agricoli e ittici della zona e compromettere l’economia locale basata su pesca e turismo.

Leggi anche:
Fukushima dieci anni dopo, la lezione sprecata
Ritorno a casa di Pio d’Emilia
Colpi di coda nucleari di Massimo Scalia e Gianni Mattioli

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

SOSTIENI IL MENSILE

 

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Parchi eolici italiani, online la prima guida turistica dedicata

Da Rivoli Veronese a Gibellina, undici gli impianti da scoprire con Legambiente attraverso una serie di itinerari tra percorsi ciclabili, borghi, arte e buona cucina diventati laboratori della transizione energetica / Vai alla guida online

Nasce la Rete dei distretti dell’economia civile

Al 5° Festival dell’Economia Civile di Campi Bisenzio annunciata la costituzione di un network di enti e amministrazioni locali in risposta ai bisogni e alle potenzialità dei territori e delle loro comunità

Sicilia Carbon Free: la presentazione del Rapporto Isole Sostenibili

Energia, acqua, economia circolare, mobilità: le sfide per le isole minori italiane tra cambiamenti climatici e pressione turistica. Appuntamento oggi, sabato 18 settembre, alle 9.30 allo Stabilimento Florio di Favignana, oppure in diretta su questa pagina e su La Nuova Ecologia con la seconda tappa di Sicilia Carbon Free

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Parchi eolici italiani, online la prima guida turistica dedicata

Da Rivoli Veronese a Gibellina, undici gli impianti da scoprire con Legambiente attraverso una serie di itinerari tra percorsi ciclabili, borghi, arte e buona cucina diventati laboratori della transizione energetica / Vai alla guida online

Commercio illegale di idrofluorocarburi, disponibile il rapporto ufficiale dell’Environmental Investigation Agency

I gas refrigeranti inquinano come emissioni di gas serra di più di 6,5 milioni di automobili in un anno. E la Romania rimane in silenzio

Attivismo giovanile, arriva lo Youth climate meeting Lazio

Appuntamento a sabato 18 settembre 2021, alle ore 16.00 presso il Parco della Garbatella a Roma

Punta Campanella, nate 82 tartarughe marine sulla spiaggia di Maiori

Con questa schiusa, la conta dei nidi di Caretta caretta in Campania sale a quota 52. Un anno da record storico

I Comuni al centro della pianificazione urbana nella sfida all’emergenza climatica

Se ne parla il 17 settembre a Campi Bisenzio a un convegno organizzato da Legambiente nell'ambito del Festival dell'Economia Civile
Ridimensiona font
Contrasto