giovedì 29 Luglio 2021

Acquista

Login

Registrati

In Germania dovrà essere modificata la legge sulle emissioni di gas serra

Lo ha stabilito la Corte costituzionale tedesca. Mancano indicazioni precise sul piano da attuare dopo il 2031

Arriva oggi dalla Germania la notizia della decisione della Corte costituzionale tedesca di considerare non sufficiente la legge sulla protezione del clima varata nel 2019 dal governo di Berlino. Per questo motivo l’alta corte ha chiesto ai legislatori di regolamentare di nuovo gli obiettivi sulla riduzione delle emissioni di gas serra dopo il 2030 entro la fine dell’anno.

Sono due i principali obiettivi dell’attuale legge tedesca sul clima, in linea con le indicazioni Ue: ridurre del 55% le emissioni di gas serra rispetto al livello del 1990 entro il 2030; arrivare alla condizione di neutralità carbonica entro il 2050. Obiettivi ambiziosi che però, secondo la Corte costituzionale tedesca, non bastano in quanto non viene indicato in modo chiaro come si intende portare avanti il piano di riduzione delle emissioni dal 2031.

Secondo la Corte costituzionale tedesca l’attuale legge sulla protezione climatica non indica in modo chiaro come si intende portare avanti il piano di riduzione delle emissioni di gas serra dal 2031

Ma non solo. Secondo l’alta corte l’attuale legge viola le libertà delle persone che hanno fatto ricorso contro il provvedimento. Ricorsi motivati dal fatto che la legge prevede che una parte consistente della riduzione delle emissioni necessaria a mantenere l’aumento delle temperature globali medie sotto 1,5 o 2 °C, per come indicato dall’accordo di Parigi del 2015, venga fatta dopo il 2030. Il che significa che il peso dei cambiamenti richiesti – sugli stili di vita, sulle scelte dei consumi ma anche dal punto di vista tecnologico, ricadrà soprattutto sulle generazioni future. Che avranno meno tempo per confrontarsi con la sfida della neutralità carbonica da vincere entro il 2050.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

SOSTIENI IL MENSILE

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Napoli, maxi operazione contro i datterari: 18 arresti

123 indagati, 245 capi di imputazione, 3mila euro di danno per metro quadrato, oltre 6 chilometri di costa devastata. Sono i numeri della vasta operazione portata a termine  dalla Procura di Torre Annunziata e dalla Capitaneria di Porto

Il naufragar m’è dolce in questo mare (di libri)

Dal mensile. Da Omero alla letteratura contemporanea del Nord Europa, dai romanzi di Melville alle poesie di Rimbaud. Un’immersione nelle profondità della letteratura

Un oceano in miniatura

Dal mensile. Il Mediterraneo è un distillato di tutte le sfide e le contraddizioni che ritroviamo su scala globale, dalle temperature medie sempre più calde all’invasione di specie aliene

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Napoli, maxi operazione contro i datterari: 18 arresti

123 indagati, 245 capi di imputazione, 3mila euro di danno per metro quadrato, oltre 6 chilometri di costa devastata. Sono i numeri della vasta operazione portata a termine  dalla Procura di Torre Annunziata e dalla Capitaneria di Porto

Il naufragar m’è dolce in questo mare (di libri)

Dal mensile. Da Omero alla letteratura contemporanea del Nord Europa, dai romanzi di Melville alle poesie di Rimbaud. Un’immersione nelle profondità della letteratura

Un oceano in miniatura

Dal mensile. Il Mediterraneo è un distillato di tutte le sfide e le contraddizioni che ritroviamo su scala globale, dalle temperature medie sempre più calde all’invasione di specie aliene

Roberto Danovaro: “Per vivere bene sul pianeta abbiamo bisogno dell’oceano sano”

Dal mensile. Professore di Biologia marina e presidente della Stazione zoologica “Anton Dohrn”, spiega perché è importante studiare i mari e quanto resta ancora da fare per tutelare quelli italiani

Scrigno d’acqua

Dal mensile. Biodiversità, cibo, energia, materie prime. I servizi ecosistemici che rendono possibile la vita sulla Terra possono nutrire l’economia del futuro. Se gli ecosistemi marini saranno ben tutelati
Ridimensiona font
Contrasto