giovedì 22 Aprile 2021

Acquista

Login

Registrati

Incidente a Genova, il petrolio arriva in mare

Cantiere contenimento, foce Polcevera, Cornigliano
foto di Pierluigi Mamone

Il petrolio sversato dalle condotte Iplom a Genova sfugge al contenimento delle panne assorbenti. Sospinta dalla tramontana, la marea nera si è spostata dal torrente Polecevera verso Ponente. Iridescenze e piccole chiazze sono state avvistate dagli abitanti di Pegli.

La spiaggia di Pegli potrà essere interdetta alla cittadinanza, se il personale di Asl3 e Protezione civile dovessero trovare parametri fuori norma dovuti allo sversamento di greggio. Oltre ai costanti monitoraggi dei parametri ambientali, la Prefettura di Genova ha disposto un incremento dei mezzi che vanno dall’autospurgo ai battelli della Capitaneria, alle escavatrici. Questo provvedimento dovrebbe scongiurare l’interdizione dell’arenile.

Intanto, la Procura di Genova ha aperto un’inchiesta per disastro ambientale, disponendo il sequestro dell’impianto. “Al momento la priorità è intervenire sul territorio coinvolto – ha dichiarato il procuratore capo Francesco Cozzi – Quanto all’inchiesta, il sequestro durerà il tempo necessario per consentire l’accertamento dei fatti”. Il pubblico ministero Walter Cotugno, specializzato in reati ambientali, ha effettuato un sopralluogo sui luoghi dell’incidente. Il magistrato sta istituendo un collegio di periti composto dal geologo Alfonso Bellini, da un ingegnere impiantista e da un esperto di metallurgia. Compito del collegio sarà chiarire se lo smottamento visibile in prossimità della rottura è l’origine o la conseguenza della rottura della tubatura. Continua l’opera dei volontari per soccorrere e ripulire gli animali dal petrolio. L’Enpa di Genova ha attivato un numero – lo 0105531696 – per segnalare animali in difficoltà.

Articoli correlati

Protetto: QualEnergia marzo/aprile 2021

CLICCA QUI PER SFOGLIARE LA RIVISTA ATTIVA UN ABBONAMENTO ACQUISTA UNA COPIA SFOGLIA I NUMERI PRECEDENTI (FREE)

QualEnergia marzo/aprile 2021

ITALIA CLIMATE NEUTRAL 2050 FOCUS SUL PIANO NAZIONALE DI RIPRESA E RESILIENZA   RISERVATA AGLI ABBONATI: CLICCARE QUI PER SFOGLIARE LA RIVISTA IN OMAGGIO PER TUTTI: CLICCARE QUI...

Proposte per una Carta della Terra delle Nazioni Unite

In occasione dell'Earth Day è una delle priorità su cui richiama l'attenzione l’Associazione “Costituente Terra”

Seguici sui nostri Social

16,935FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Proposte per una Carta della Terra delle Nazioni Unite

In occasione dell'Earth Day è una delle priorità su cui richiama l'attenzione l’Associazione “Costituente Terra”

#liberidaiveleni, la campagna di Legambiente per il risanamento ambientale

Nella giornata mondiale della Terra e alla vigilia del Consiglio dei ministri che approverà il Pnr l'associazione lancia una nuova iniziativa. E fa un appello al premier Draghi: “Non si dimentichino le vertenze ambientali croniche tuttora irrisolte"

La tutela del suolo al centro della transizione ecologica

Un appello importante lanciato oggi in occasione della Giornata mondiale della Terra. Il suolo è un importante bacino di biodiversità e fornisce una serie di servizi ecosistemici. Ecco perché è arrivato il momento che l'Unione Europea adotti una direttiva ad hoc

Servono politiche innovative di sviluppo montano

Nelle liste stilate dalle Regioni per il Pnrr non si colgono cambi di prospettiva per la montagna. Emblematico il caso del turismo. L’intervento di Vanda Bonardo

Cibo e social nella rubrica Foodhacker

Nasce la rubrica della Federico II di Napoli che studia tendenze social sul food. Con la partecipazione di 5 food influencer: Karen Phillips, Luciano Pignataro, Sonia Peronaci, Flavia Corrado (Zia Flavia foodn’boobs), Valentina Castellano
Ridimensiona font
Contrasto