Gennaio 2019

Greta Thunberg simbolo della green revolution

Il 2018 raccontato in 100 notizie

Speciale Corso Laura Conti: Terre di resilienza

A colloquio con Giorgio Nebbia

SFOGLIA IL NUMERO

SOTTOSCRIVI UN ABBONAMENTO

GUARDA LA RACCOLTA DEI NUMERI PRECEDENTI



I governi di tutto il mondo sono avvertiti: i millennial non intendono assistere in silenzio al progredire della crisi climatica e del dissesto ambientale. A loro dedica la storia di copertina di gennaio La Nuova Ecologia. Nell’anno appena concluso sono scesi in campo ai quattro angoli del pianeta per richiamare politica ed economia alle loro responsabilità. Un attivismo che ha acceso il futuro del pianeta di una nuova speranza. La figura simbolo del movimento green dei teenager è la quindicenne Greta Thunberg: prima delle elezioni politiche di settembre per tre settimane, ogni giorno, si è seduta sulla gradinata del Parlamento, a Stoccolma, reggendo il cartello “Skolstrejk för Klimatet” (sciopero della scuola per il clima). Poi ha proseguito lo sciopero ogni venerdì e alla conferenza sul clima di Katowice ha fatto un discorso emozionante e critico verso la classe politica mondiale. Come lei, il 30 novembre in trenta città australiane, migliaia di adolescenti hanno disertato le lezioni per protestare contro il governo che non affronta la crisi climatica. È fuori dalla scuola che si dovrebbero prendere i provvedimenti, “ma visto che ciò non accade, oggi usciamo noi da scuola” ha gridato al microfono, davanti a una marea di ragazzini, la quattordicenne Jean Hincliffe di Sydney.

Per il decimo anno consecutivo, il mensile di Legambiente pubblica l’annuario con le 100 notizie verdi: eventi, storie, battaglie e scelte politiche che hanno segnato il 2018. Un anno in cui la minaccia del global warming si è manifestata in tutta la sua forza: siccità, uragani e incendi hanno travolto anche l’Italia, come mai prima.

La Nuova Ecologia di gennaio ospita uno speciale, realizzato dai giovani partecipanti alla XVII edizione del Corso di giornalismo ambientale Laura Conti, svoltosi a settembre e ottobre in Basilicata tra Maratea e Matera, dedicato ai cambiamenti climatici e alle possibili risposte.

Nelle pagine dedicate alla cultura, il mensile di Legambiente intervista uno dei padri del pensiero ambientalista, Giorgio Nebbia: un giovane di 92 anni che parla di ecologia del nostro Pianeta alle nuove generazioni. E ricorda che “viviamo sulla Terra come gli astronauti in una navicella spaziale ricca ma di dimensioni limitate”.

Da questo numero La Nuova Ecologia ha un nuovo direttore: Francesco Loiacono, “nato” professionalmente con la partecipazione alla seconda edizione del corso di giornalismo ambientale “Laura Conti” nel 2002 a Cittanova nel parco dell’Aspromonte, che subentra a Enrico Fontana.

Shop Womens Socks – View the Large Range