mercoledì 1 Dicembre 2021

Acquista

Login

Registrati

Il bilancio di sostenibilità di FRoSTA – Amica della natura

L’importanza di agire responsabilmente e di documentare gli obiettivi raggiunti per incentivare il cambiamento / Leggi il Bilancio di Sostenibilità di FRoSTA

Oggi, quando si parla di produzione industriale e consumo alimentare si fa riferimento al forte impatto che queste hanno sul pianeta. La pandemia ha accelerato i tempi, rendendo la sostenibilità un obiettivo ancora più importante e facendo emergere in tutti noi il valore di due fattori fondamentali per uno stile di vita corretto: l’importanza della salute e l’impatto sociale/ambientale delle nostre azioni.

Ma oltre ad agire responsabilmente è importante documentare il proprio operato, raccontarlo. Il bilancio di sostenibilità è quel documento con il quale un’organizzazione o un’azienda comunica in modo volontario i risultati della sua attività, non limitandosi ai soli aspetti finanziari e contabili. FRoSTA, azienda di riferimento nell’ambito dei prodotti surgelati, quanto ad attenzione per le persone e l’ambiente, ha pubblicato il suo bilancio di sostenibilità, in cui racconta il suo impegno e il suo operato in questo ambito per svolgere un’azione informativa per la diffusione della cultura della sostenibilità.

Per l’azienda la sostenibilità è un percorso che inizia nel 2003, con una scelta agli inizi scomoda, quando ha significato dover rompere gli schemi per provare ad adottare innovazioni e un modo nuovo di fare azienda. FRoSTA utilizza solo ingredienti non industriali e di prima qualità, come il latte fresco, le uova fresche allevate all’aperto, fondi di cottura cucinati tradizionalmente, erbe aromatiche o aglio triturati, rigorosamente senza additivi, come coloranti, aromi aggiunti, esaltatori di sapidità. L’etichetta dei prodotti è composta in modo da essere facilmente leggibile e comprensibile dal consumatore, anche con indicazione della carbon footprint, il parametro utilizzato per stimare le emissioni gas serra causate da un prodotto.

Il pescato è sempre certi cato MSC (Marine Stewardship Council) e ASC (Aquaculture Stewardship Council), la qualità per la pesca responsabile e di contrasto alla pesca illegale. La cura messa nel cibo è la stessa che FRoSTA mette in ogni aspetto della sua produzione. Ad esempio, le confezioni Eco-Bag sono un packaging riciclabile nella carta, composto di carta certificata FSC. Questa novità ha permesso non solo di ridurre del 75% la quantità di plastica nelle confezioni ma anche di ridurre l’impronta di CO2 del 20% rispetto alle vecchie buste di plastica.

Dal 2008 FRoSTA porta avanti una serie di azioni concrete per la riduzione del proprio impatto ambientale, in linea con i principi e i valori dei 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile stabiliti dall’ONU per il 2030. Un ruolo importante gioca la partnership tra FRoSTA e Legambiente, in iniziative come La carovana dei Ghiacciai e Save The Queen.

Queste informazioni si possono reperire nel report di sostenibilità 2020, un documento pubblico, trasparente, fatto in dialogo con i consumatori, che si può trovare sul sito www.frosta.it

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

SOSTIENI IL MENSILE

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Primo Festival nazionale del riuso: incontri, laboratori e spettacoli

Dall'8 all'11 dicembre a Torino, un'occasione per approfondire i tanti aspetti di un tassello chiave per l'economia circolare

Transizione ecologica, con rinnovabili ed efficienza energetica 1,1 miliardi di risparmio in bolletta

I dati presentati al Forum QualEnergia 2021. Al 2030 previsti 170 mila nuovi posti di lavoro e 150 miliardi di investimenti. Legambiente: "Troppi ritardi ed ostacoli, serve un cambio di passo". Streaming del Forum l'1 e 2 dicembre sui siti dedicati / SCARICA LO STUDIO ELEMENS

FORUM QUALENERGIA 2021. LA DIRETTA

Dalle 10 in diretta streaming i lavori della prima giornata del Forum: “Le opportunità economiche tra PNRR e transizione energetica”

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Primo Festival nazionale del riuso: incontri, laboratori e spettacoli

Dall'8 all'11 dicembre a Torino, un'occasione per approfondire i tanti aspetti di un tassello chiave per l'economia circolare

Forum QualEnergia 2021, appuntamento a Roma l’1 e 2 dicembre

A Roma Eventi in Piazza di Spagna due giornate di confronto e dibattito su "Le opportunità economiche tra PNRR e transizione energetica". Il programma dei lavori

Economia circolare, 200 cittadini attivi in tutta Italia per il progetto “New Life”

Sostenuto da Crédit Agricole Italia e Legambiente, è volto alla riqualificazione urbana ma comprende anche tutorial con consigli per stili di vita sostenibili, dalla cucina degli scarti alla cosmesi naturale

FORUM QUALENERGIA SICILIA

Dalle 9.30 Forum Qualenergia Sicilia in diretta da Palermo. Un’occasione per confrontarsi con il mondo delle rinnovabili, per collaborare nella costruzione di un quadro normativo e di strumenti e azioni finalizzate a supportare il capitale tecnologico e umano necessario allo sviluppo sostenibile dell’isola.

FORUM ECONOMIA CIRCOLARE TOSCANA

Dalle 9,00 la sesta edizione dell'Ecoforum Toscana. L'esperienza virtuosa di Prato circular city che ha come obiettivo l'accelerazione nella transizione ecologica della città. Innovazione e sostenibilità nella mission dei gestori, in attesa del nuovo Prb. Il racconto dai distretti (cartario, tessile, lapideo, vitivinicolo), le politiche per la riduzione degli sprechi, la gestione dei rifiuti urbani e l’analisi dei flussi sugli speciali
Ridimensiona font
Contrasto