Fridays For Future, i giovani di tutta Italia tornano in piazza

Sono 110 le nazioni del mondo che per la giornata di oggi hanno scelto di aderire al Global Strike, lo sciopero mondiale per il clima. Nuova grande mobilitazione in risposta all’appello lanciato dalla 15enne Greta Thunberg  A Milano in piazza con l’ong Mani Tese

 

Immagine di uno Sciopero per il Clima

Le stime sono in continua crescita e confermano l’attenzione globale che va crescendo intorno ai Fridays For Future, iniziativa lanciata dalla 15enne Greta Thunberg. Per oggi, venerdì 24 maggio, sono 126 le città italiane mobilitate e il coinvolgimento di 110 nazioni del mondo che hanno scelto di aderire al Global Strike.

Da Roma a Milano, da Genova a Torino, da Acireale a Vittorio (qui l’elenco di tutte le città: bit.ly/FFFMappa24maggio.), in tanti porteranno il proprio contributo nella vertenza ambientale più importante degli ultimi anni.

“Non c’è più tempo da perdere.” Sono le parole di António Guterres, Segretario Generale dell’ONU. Lo dicono gli scienziati, che, all’unanimità, chiedono un drastico cambio di rotta. Lo ripete l’ultimo rapporto dell’Intergovernmental Panel on Climate Change dell’ONU – il principale organismo internazionale per la valutazione dei cambiamenti climatici -, ricordandoci che abbiamo meno di 11 anni prima di superare il punto di non ritorno. Insieme a Greta gli attivisti di FridaysForFuture tornano a invocare il diritto ad avere un futuro, proprio come è successo lo scorso 15 marzo quando hanno manifestato in più di 2 milioni.

In particolar modo a Roma, con la presenza del geologo Mario Tozzi e Antonello Pasini, fisico climatologo del CNR, si svolgerà uno degli appuntamenti più attesi, dopo che il 19 aprile Greta è stata accolta da più di 30.000 persone in piazza del Popolo. Per la prima volta il 24 maggio si svolgerà un corteo, appuntamento alle 10 in piazza delle Repubblica e che seguirà il seguente percorso: Piazza della Repubblica, via delle terme di Diocleziano, via Giovanni Amendola, via Cavour, largo Corrado Ricci, via dei Fori Imperiali, piazza della Madonna di Loreto.

Per l’occasione sono decine le scuole medie inferiori e superiori mobilitate, e tutte e tre le università di Roma. Tantissime le associazioni ambientaliste e i gruppi che hanno dato l’adesione.

In piazza ci sarà anche la piccola Alice di 9 anni, che ha continuato, sulla spiaggia di Anzio, a fare i suoi Fridays for Future per salvare il Pianeta.