Franco Fortini: antidoto ai “veleni” del nostro tempo

È il titolo dell’incontro che si terrà venerdì 7 febbraio presso la Sala Stampa di Montecitorio. Dallo spirito critico all’ecologia, un appuntamento per indagare la figura di questo scrittore. Interverranno Rossella Muroni ecologista e deputata, Lorenzo Pallini documentarista, Niccolò Scaffai autore del libro “Letteratura e ecologia”

Franco Fortini

Quanto è attuale Franco Fortini? Venerdì 7 febbraio, dalle 14.30 alle 15.30, presso la Sala Stampa di Montecitorio in via della Missione 4, si terrà l’incontro “Franco Fortini: antidoto ai ‘veleni’ del nostro tempo”. Dallo spirito critico all’ecologia, un incontro per indagare la figura di questo scrittore, autore di “Memorie per dopo domani”, raccolta di scritti per connettersi con il nostro presente. Interverranno Rossella Muroni ecologista e deputata LeU, Lorenzo Pallini documentarista e autore del film “Franco Fortini – memorie per dopo domani”, Niccolò Scaffai, direttore del Centro interdipartimentale di ricerca Franco Fortini, critico e autore del libro “Letteratura e ecologia” (Carocci, 2017). Modererà l’incontro: Elisabetta Galgani, giornalista de La Nuova Ecologia.Lo faremo discutendo con i relatori e vedendo alcuni estratti inediti del documentario di Lorenzo Pallini. L’autore ha lanciato un crowdfunding  su Produzioni dal Basso per concluderlo e diffonderlo.

Poeta, saggista, critico letterario, traduttore e insegnante, Fortini ha avuto una grande influenza su varie generazioni e “movimenti”, specialmente tra i giovani. Con il suo film il regista vuole recuperarne la figura e il messaggio, non solo in ambito accademico e in contesti intellettuali, ma nella vita di tutti i giorni e nelle nostre esistenze, come “nutrimento necessario”. Un modello di pensiero critico, che costantemente verifica sé stesso e si mette in discussione, senza mai rassegnarsi a una visione semplificata o unilaterale del mondo.

info: memorieperdopodomani@gmail.com