sabato 28 Novembre 2020

Le foreste tropicali stanno perdendo la capacità di assorbire carbonio

foto di una foresta tropicale in fiamme

Le foreste tropicali assorbono meno anidride carbonica dall’aria, riducendo la loro capacità di agire come “pozzi di assorbimento del carbonio”.

“Abbiamo scoperto che uno degli impatti più preoccupanti dei cambiamenti climatici è già iniziato”, ha dichiarato al Guardian Simon Lewis, professore della facoltà di geografia dell’Università di Leeds e autore di una ricerca alla quale hanno partecipato quasi 100 istituzioni scientifiche sulla quantità di carbonio assorbita dalle foreste tropicali.

Secondo questa ricerca pubblicata su Nature, adesso le foreste stanno assorbendo un terzo in meno di carbonio rispetto agli anni ‘90, e ciò avviene a causa delle temperature più elevate, della siccità e della deforestazione. “Finora gli umani sono stati fortunati, poiché le foreste tropicali stanno assorbendo molto del nostro inquinamento, ma non possono continuare a farlo indefinitamente – ha aggiunto Simon Lewis – Dobbiamo frenare le emissioni di combustibili fossili prima che il ciclo globale del carbonio inizi a lavorare contro di noi. Il momento per agire è ora”.

L’assorbimento di carbonio dall’atmosfera da parte delle foreste tropicali ha raggiunto il picco negli anni ‘90, quando circa 46 miliardi di tonnellate sono state rimosse dall’aria, pari a circa il 17% delle emissioni di biossido di carbonio prodotte dalle attività umane. Nell’ultimo decennio l’assorbimento è sceso a circa 25 miliardi di tonnellate, solo il 6% delle emissioni globali. La differenza è circa la stessa di un decennio di emissioni di combustibili fossili provenienti da Regno Unito, Germania, Francia e Canada messi insieme.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Messico, attivista ambientale sequestrato da 33 giorni

È Miguel Vasquez, trent'anni in difesa della natura, per bloccare le centrali idroelettriche. Presunti rapitori hanno fatto sparire ogni traccia

Al via la campagna “Compostabile, una scelta naturale” sul corretto smaltimento di biopolimeri

Vanno nell’umido insieme agli scarti di cucina, per essere trasformati in compost. BioTable e Legambiente per un’economia circolare

Le regioni con maggiori fragilità sociali sono anche quelle con più criticità ambientali

È quanto emerge dal rapporto "Territori civili. Indicatori, mappe e buone pratiche verso l’ecologia integrale" di Caritas e Legambiente che racconta il territorio italiano

Seguici sui nostri Social

16,645FansLike
21,148FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Messico, attivista ambientale sequestrato da 33 giorni

È Miguel Vasquez, trent'anni in difesa della natura, per bloccare le centrali idroelettriche. Presunti rapitori hanno fatto sparire ogni traccia

Al via la campagna “Compostabile, una scelta naturale” sul corretto smaltimento di biopolimeri

Vanno nell’umido insieme agli scarti di cucina, per essere trasformati in compost. BioTable e Legambiente per un’economia circolare

Le regioni con maggiori fragilità sociali sono anche quelle con più criticità ambientali

È quanto emerge dal rapporto "Territori civili. Indicatori, mappe e buone pratiche verso l’ecologia integrale" di Caritas e Legambiente che racconta il territorio italiano

Armi, secondo la Legge di Bilancio nel 2021 verranno spesi 6 miliardi di euro

Campagna Sbilanciamoci e Rete Italiana Pace e Disarmo: "Per noi è chiaro. Più sanità e istruzione, meno armamenti"

Alluvione a Crotone, “per l’emergenza climatica il tempo è scaduto”

Appello di Legambiente Calabria dopo l'ennessimo disastro ambientale nella città calabrese. La presidente Anna Parretta: "Indispensabile che la Regione Calabria affronti l’emergenza climatica a partire dai nodi irrisolti del dissesto idrogeologico, dell’abusivismo edilizio e delle scelte urbanistico-edilizie totalmente errate”