domenica 29 Novembre 2020

Fishing for litter, in azione per la pulizia del mare

plastica

Da Porto Torres a Rimini, da San Benedetto del Tronto a Manfredonia, trentaquattro pescherecci dei porti di quattro regioni italiane hanno aderito all’iniziativa del programma Clean sea life, raccogliendo oltre una tonnellata e mezzo di rifiuti marini in una giornata. L’azione, finanziata dal programma europeo Life, è stata presentata al seminario “Fishing for litter – A pesca di rifiuti”, organizzato dall’eurodeputato Marco Affronte (Verdi) per discutere della revisione della direttiva sugli impianti portuali, per il conferimento dei rifiuti delle navi.

Affronte, che chiede di “fare chiarezza sullo smaltimento dei rifiuti marini”, ha ricordato uno studio di Greenpeace sul sale marino da cucina, secondo il quale “il 92% contiene microplastiche”, e ha annunciato un’iniziativa, a Rimini in primavera con Clean sea life, per la raccolta delle reti per la miticultura abbandonate in acqua.

“In Italia la raccolta dei rifiuti marini è ostacolata dal vuoto normativo”, ha denunciato Eleonora de Sabata, portavoce di Clean sea life – Tecnicamente i pescatori non sono abilitati al trasporto dell’immondizia; nei porti non vi sono aree di smaltimento per i rifiuti raccolti in mare, e non è chiaro chi debba essere a pagare per il loro smaltimento”. Tanto che in alcune testimonianze raccolte dal progetto, i pescatori hanno ammesso che per evitare multe ributtano in mare i rifiuti finiti nelle loro reti.

Al seminario è stata presentata anche l’esperienza di “ReSeaclons” un progetto gestito dall’Istituto marino di Seaquarium del porto di Le Grau du Roi, nella Francia meridionale, dove i rifiuti plastici riportati in superficie vengono riciclati e trasformati in una nuova materia plastica mista.

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Messico, attivista ambientale sequestrato da 33 giorni

È Miguel Vasquez, trent'anni in difesa della natura, per bloccare le centrali idroelettriche. Presunti rapitori hanno fatto sparire ogni traccia

Al via la campagna “Compostabile, una scelta naturale” sul corretto smaltimento di biopolimeri

Vanno nell’umido insieme agli scarti di cucina, per essere trasformati in compost. BioTable e Legambiente per un’economia circolare

Le regioni con maggiori fragilità sociali sono anche quelle con più criticità ambientali

È quanto emerge dal rapporto "Territori civili. Indicatori, mappe e buone pratiche verso l’ecologia integrale" di Caritas e Legambiente che racconta il territorio italiano

Seguici sui nostri Social

16,645FansLike
21,148FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Messico, attivista ambientale sequestrato da 33 giorni

È Miguel Vasquez, trent'anni in difesa della natura, per bloccare le centrali idroelettriche. Presunti rapitori hanno fatto sparire ogni traccia

Al via la campagna “Compostabile, una scelta naturale” sul corretto smaltimento di biopolimeri

Vanno nell’umido insieme agli scarti di cucina, per essere trasformati in compost. BioTable e Legambiente per un’economia circolare

Le regioni con maggiori fragilità sociali sono anche quelle con più criticità ambientali

È quanto emerge dal rapporto "Territori civili. Indicatori, mappe e buone pratiche verso l’ecologia integrale" di Caritas e Legambiente che racconta il territorio italiano

Armi, secondo la Legge di Bilancio nel 2021 verranno spesi 6 miliardi di euro

Campagna Sbilanciamoci e Rete Italiana Pace e Disarmo: "Per noi è chiaro. Più sanità e istruzione, meno armamenti"

Alluvione a Crotone, “per l’emergenza climatica il tempo è scaduto”

Appello di Legambiente Calabria dopo l'ennessimo disastro ambientale nella città calabrese. La presidente Anna Parretta: "Indispensabile che la Regione Calabria affronti l’emergenza climatica a partire dai nodi irrisolti del dissesto idrogeologico, dell’abusivismo edilizio e delle scelte urbanistico-edilizie totalmente errate”