domenica, Novembre 1, 2020

Festival della Partecipazione, il programma e le novità 2020

Il Festival della Partecipazione giunge alla quinta edizione e approda a Bologna, diventando anche una piattaforma online di incontro e dibattito, un invito alla partecipazione attiva dei cittadini. Il Festival è promosso da ActionAid Italia, Cittadinanzattiva, Legambiente e UISP, in collaborazione con Slow Food e la Fondazione per l’Innovazione Urbana e con il contributo del Comune di Bologna. Sarà una tre giorni di laboratori, conferenze, dibattiti, momenti aggregativi e artistici: una fabbrica per costruire le nuove forme della politica, della democrazia partecipativa e dell’attivismo civico.

Il Festival si propone di elaborare una proposta di azione: si lavora a un progetto di monitoraggio civico sulle realizzazione dei progetti previsti dal Recovery Plan e per avere un’attività coordinata nelle prossime settimane sull’orientamento delle risorse europee.

Di seguito il programma:

Venerdì 16 ottobre – Il potere di narrare, rileggere e interpretare gli impatti della pandemia
EVENTI ONLINE:
● h. 10.30-12.00 in collegamento della sede del GSSI de L’Aquila: La pienezza del vuoto,
pratiche di mutualismo solidale. Presentazione del Progetto sviluppato da Rete dei Numeri Pari, Forum Disuguaglianze Diversità e Gran Sasso Science Institute su pratiche di
mutualismo solidale ed ecologico. L’obiettivo del progetto è duplice: rafforzare la
consapevolezza, la qualità e la robustezza delle esperienze in corso e diffondere le pratiche
come strumento di coesione sociale e territoriale in altre aree. Il lavoro si articola in
un’indagine sul campo condotta su 112 esperienze identificate in tutta Italia, seminari e
attività di capacity building.
○ Sessione 1 – Il senso dell’iniziativa
Panel: Eugenio Coccia, Gran Sasso Science Institute; Giuseppe De Marzo, Rete dei
Numeri Pari; Fabrizio Barca, Forum Disuguaglianze Diversità; Alessandra Faggian,
Gran Sasso Science Institute
○ Sessione 2 – Lavoro sul campo
Panel: Margherita Grazioli , Gran Sasso Science Institute; Elisa Sermarini, Rete dei
Numeri Pari; Silvia Vaccaro, Forum Disuguaglianze Diversità; 1 portavoce di
esperienza di mutualismo
○ Dibattito e conclusioni

● h. 15.00-16.30: Scuole e territori: impariamo dal lockdown. Forum di confronto e scambio di esperienze tra diversi soggetti delle comunità educanti che, in assenza di una risposta istituzionale dedicata, si sono mobilitati per dare risposte concrete ai bisogni di bambini, bambine e adolescenti.
o Panel: Rete Municipio solidale (VIII Roma); Gloria Ghetti, docente e coordinatrice Priorità
alla scuola; Silvia Romeo, Nido "Santa Gianna Beretta Molla" – Comune di Robecchetto con Induno (MI); Jacopo Casiraghi – Coordinatore Servizio Psicologia del Centro Clinico NeMO di Milano; Roberta Passoni, Movimento Cooperazione educativa e Rompere le distanze; Anna Paolella, dirigente scolastico IC Castiglione MM-Carunchio (CH); IIS Savoia Benincasa Ancona – Avanguardie educative; gruppo di studenti e studentesse del progetto Agente0011.
o Introduce: Maria Sole Piccioli, coordinatrice area educazione ActionAid Italia
o Modera: Marta Nicoletti, Agenzia di stampa Dire
o Conclude: Franco Lorenzoni, maestro e autore
Accompagnamento di Pierpaolo Barresi – Visual Storyteller

● h. 16.30-18.00: Prendersi cura dell’Italia tra decreti e partecipazione: Il ruolo delle donne
o Moderatrice: Giorgia Serughetti, Università Bicocca di Milano;
o Panel: Daniela Poggio, #DateciVoce; Maria Moise, RiMake Milano; Annamaria Simonazzi,
Università La Sapienza di Roma

● h. 18.30-20.00: Isolati ma non soli: la risposta alla pandemia nel racconto delle associazioni dei malati cronici. I pazienti ordinari si sono trovati a dover gestire la loro malattia in una situazione di quasi totale abbandono da parte del sistema sanitario pubblico. Il confronto tra esperienze di partecipazione può offrire lo spunto per riflettere su come organizzare i servizi socio – sanitari in modo da coinvolgere tutti gli attori della comunità (comunità di pratica).
o Panel: Pierpaolo Sileri, Vice Ministro alla salute; Francesca Puglisi, Sottosegretaria al
Ministero del lavoro e delle politiche sociali; Stefano Bonaccini, Presidente Conferenza
delle Regioni*; Manuela Aloise, Presidente della Lega Italiana Sclerosi Sistemica; Marco
Rasconi, Presidente Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare; Pier Raffaele Spena,
Presidente Federazione Associazioni Incontinenti e Stomizzati.

EVENTI IBRIDI – Auditorium Sala Biagi, Fondazione Innovazione Urbana
● h. 15.00-18.00: Il ruolo delle reti civiche e di mutuo aiuto nella gestione dell’emergenza. L’obiettivo dell’incontro è favorire il racconto e confronto di esperienze di impegno civico che si sono attivate con spirito mutualistico durante le fasi più acute dell’emergenza COVID-19
o Presentazione: Matteo Lepore, Assessore Immaginazione civica, Comune di Bologna;
Donatella Della Porta, Scuola Normale di Pisa; Michele D’Alena, Fondazione Innovazione
Urbana presenta “l’Indagine sulle comunità e le reti attive nei quartieri di Bologna” e l’esito
delle interviste realizzate a comunità attive a livello nazionale;
o Assemblea e workshops: rappresentanti dei progetti nazionali e locali mappati dalle
organizzazioni, tra cui SOS Ballarò (Palermo); Pietro Bailo*, SUPER Bergamo; Camilla
Marraccini, RiMake Milano; Mattia Fonzi, 3e32 L’Aquila; Rete Seeds Napoli; Erika
Mattarella, Coordinamento Aurora2020 – Casa di quartiere Bagni Pubblici di Via Agliè
(Torino); Alberto Campailla, Nonna Roma (Roma); Luca Lo Re, Trame di quartiere (Catania); Don’t Panic (Bologna); Lab. Occ. Insurgencia (Napoli); Brigate di Solidarietà Attiva; Barrios.
o Chiusura dei lavori in plenaria: Giorgio Zampetti, Direttore Legambiente; Giovanni
Ginocchini, Direttore Fondazione Innovazione Urbana

● h. 21.00 – 23.00: Evento di apertura ℅ Piazza Coperta Umberto Eco, Biblioteca Sala Borsa, Piazza del Nettuno 3: Talk live sui temi del Festival con la partecipazione dei rappresentanti delle associazioni promotrici moderato da un giornalista con una copertina di apertura affidata ad un narratore.
o Copertina artistica: Maura Gancitano e Andrea Colamedici, Tlon;
o Panel: saluti istituzionali; voci dal campo e rappresentanti delle organizzazioni e dei partner territoriali da definire;
o Modera: Francesco Piccinini, Direttore Fanpage
o Chiusura musicale a cura degli Oblivion

Sabato 17 ottobre – La responsabilità di dire le parole giuste
EVENTI ONLINE
● h. 10.00 -12.30: Partecipazione, Terzo settore e reti civiche.
L’obiettivo dell’incontro è una riflessione sulle prospettive di partecipazione urbana, della cura dei beni comuni e della relazione tra gli attori in gioco. Action AID, Legambiente e Fondazione Innovazione Urbana introducono riprendendo esiti del workshop “Reti civiche di mutuo aiuto nella gestione dell’emergenza”.
o Panel: Marco Lombardo, Assessore Politiche per il Terzo Settore, Comune di Bologna
Donato Di Memmo, Ufficio Cittadinanza attiva del Comune di Bologna; Giovanni Allegretti,
Centre for Social Studies of the Coimbra University; Paolo Testa, Ufficio Studi dell’ANCI;
o tavola rotonda – “Il ruolo del terzo settore e delle reti civiche per migliorare i processi di
partecipazione”: Rete dei numeri pari*; Carlo Andorlini, Biennale della Prossimità;
Rappresentanti del movimento delle Sardine*; Arci Nazionale*; Forum Terzo Settore*;
Labsus*; Patrizio Losi, Presidente del Comitato nazionale del volontariato di protezione
civile
o Modera Stefano Brugnara, coordinatore Terzo Settore, Bologna

● h. 11.30 -13.30: Eroi silenziosi, furbetti irresponsabili o cittadini e cittadine consapevoli e attivi? – Confronto tra le narrazioni pubbliche sui cittadini durante il covid e la realtà della partecipazione civica.
o Panel: Michela Marzano*; Lucha y Siesta (Roma); Trame di quartiere (Catania)
o Modera: Flavia Trupia, PerLaRe-Associazione Per La Retorica

  • h. 16.30 -18.00: La partecipazione tra parole e cose. Soggetti, arene, forme, poteri, effetti, conseguenze.
    o Lectio magistralis di Giovanni Moro, Responsabile Scientifico Fondaca, Università La
    Sapienza di Roma

EVENTI IBRIDI, Auditorium Sala Biagi, Fondazione Innovazione Urbana
● h. 15.00-18.00: Partecipiamo al futuro cambiando il presente: la crisi climatica.
o Sessione 1 – Le sfide globali di fronte a cui ci pone la crisi climatica
o Panel: Gianni Silvestrini, presidente comitato scientifico Kyoto club; Movimenti indigeni
Brasile; Joseph Madzvamuse, rete giovani attivisti per il clima dello Zimbabwe; Friday for
Future (UK); Movimenti dal Giappone
o Modera: Sara Vegni, Responsabile Unità Resilience, ActionAid Italia
o Sessione 2 – Tra globale e locale: azioni in campo
o Panel: comitati locali di Emilia-Romagna contro il fossile; Sulmona gasdotto Centro – Italia; Fossili in Basilicata; Friday For Future Italia; Extinction Rebellion Bologna; OCIO
(Osservatorio CIVico sulla casa e sulla residenza) Venezia;
o Modera: Mattia Lolli, Legambiente
o Conclusioni: Edoardo Zanchini, vicepresidente Legambiente

● h. 18.30-20.30: Emergenze e democrazia: il rapporto tra superamento della crisi e fiducia nel potere politico. Ci si interrogherà sugli effetti che l’emergenza Covid-19 ha avuto e avrà sul potere e i meccanismi di scelta democratici, con particolare focus sulle elezioni comunali e regionali in Italia, le presidenziali negli Stati Uniti e le elezioni del 2021 in Germania.
o Panel: Elisenda Balleste Buxo, Project Coordinator Global Monitor of COVID-19´s impact on Democracy and Human Rights, IDEA Institute; Elly Schlein, Vicepresidente e Assessore al contrasto alle diseguaglianze e transizione ecologica, Regione Emilia Romagna; Jasmine
Cristallo, Sardine; Luca Nicotra, Avaaz Spagna; Rodolfo Lewanski, Università di Bologna.
● h. 16.00 + 20.30 (doppio spettacolo) C/O LabOratorio San Filippo Neri: Evento live serale: spettacolo di Ottavia Piccolo “;Donna non rieducabile”, sugli scritti di Anna Politkovskaja

Domenica 18 ottobre – Il diritto di concorrere ad indicare una strada
EVENTI ONLINE
● h. 10.00 -11.30: Partecipiamo al futuro cambiando il presente: la crisi climatica. Presentazione proposte emerse dal laboratorio di sabato 17 ottobre 2020: ne discutono Vittorio Cogliati Dezza, Sara Vegni, Mattia Lolli con l’on.le Rossella Muroni, la Vicepresidente del Consiglio regionale Emilia Romagna Elly Schlein, la consigliera regionale Veneto Elena Ostanel
● h. 11.30-16.30: Come il CIVIC HACKING agisce nelle emergenze e come può essere utile, anche all’Italia. Confronto tra le esperienze di Civic hacking più avanzate a livello internazionale su come l’attivismo che usa e modifica il digitale può offrire un nuovo spazio di collaborazione con comunità e istituzioni.
o Panel: Code for America; Code for France; Covid19Italia.help e Terremotocentroitalia.info, Covid19Greece.hel, Covid19Portogalli, Frena la Curva (Spagna)

● h. 16.30- 18.30: Dall’Europa ai territori: per una nuova governance dei fondi di sviluppo. L’obiettivo dell’evento è quello di discutere i valori, le strategie, le pratiche e gli strumenti utili a sostenere un nuovo modo di programmare, organizzare e implementare le politiche finanziate attraverso i fondi di sviluppo europeo e sostenere i modelli di politiche place-based.
○ Panel: Sabina De Luca, Forum Disuguaglianze e Diversità; Regione Toscana; Bologna, PON Metro, Scuole di quartiere; Napoli, I quartieri dell’innovazione; Milano, Scuole di quartiere; Prato; Brindisi; Area Interna delle Madonie; Area Interna sud ovest orvietano.

EVENTI IBRIDI, Auditorium Sala Biagi, Fondazione Innovazione Urbana
● h. 10.00- 11.30: Riparte la scuola, se cambia. La sfida dei patti educativi territoriali
Confronto politico sulle sfide del futuro della scuola e dell’istruzione, sui necessari investimenti e sul ruolo del Terzo Settore nell’ambito dei patti educativi territoriali.
o Introduce: Vanessa Pallucchi, Presidente di Legambiente Scuola Formazione.
o Panel: Franco Lorenzoni, maestro e autore; Andrea Morniroli, Forum Diseguaglianze e
Diversità; Marco Rossi Doria, Vice Presidente CIB; Annamaria Palmieri, assessore Comune
di Napoli Commissione Scuola ANCI; Antonella di Bartolo, Dirigente scolastica IC Sperone
Pertini, Palermo; Manuela Calza, FLCGIL; Anna Ascani, Viceministra dell’Istruzione;
Girolamo De Michele, docente, Priorità alla scuola Ferrara; Federico Allegretti, Unione
studenti Medi; Alessandro Personè, Unione degli studenti; Vittoria Casa, Presidente VII
Commissione Cultura, scienza e istruzione della Camera dei Deputati*.
o Conclude: Anna Lisa Mandorino, Vice segretaria generale Cittadinanzattiva
o Modera: Marta Nicoletti, Agenzia di stampa Dire

● h. 12.00-13.30: La doppia crisi delle e degli invisibili: le distorsioni della filiera alimentare ai tempi di Covid-19. Quale rapporto tra partecipazione e filiera agroalimentare? La partecipazione dei lavoratori/lavoratrici, delle associazioni e dei consumatori può rendere equa la filiera agroalimentare?
o Panel: Maria Carmela Macrì, CREA – Consiglio per la ricerca in agricoltura; Grazia
Moschetti, ActionAid international Italia Onlus; Fabio Ciconte, Terra! Onlus; Giorgia Giudice
(Slow Food Youth Network Italia, Campagna Dieta caporalato Free; Giorgia Ceccarelli,
Oxfam Italia; Maria Elina Mililli, Avviso Pubblico Emilia Romagna.

● h. 14.30 -16.00: Noi giovani immaginiamo un mondo nuovo – I giovani sono gli artefici del loro futuro, l’hackaton è una gara che li rende protagonisti della progettazione delle politiche necessarie a giungere allo scenario futuro auspicato. Premiazione proposte vincitrici dell’hackaton proposto da Slowfood, ActionAid e Cooperativa Metis.
● h. 18.00- 20.00: Evento conclusivo. Follow the money. L’obiettivo sarà quello di mobilitare le organizzazioni civiche di ogni tipo e scala di operatività, ma anche i media e i più diversi attori della società civile per “adottare” e monitorare l’implementazione di una delle opere o dei progetti che verranno finanziati dal Recovery Fund.
o copertina artistica con Claudia De Lillo, in arte Elasti
o Call to action “Follow the money” e dibattito a cura delle organizzazioni promotrici
o chiusura musicale: FRANKIE HI NRG

Per maggiori informazioni: http://www.festivaldellapartecipazione.org/

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

SOSTIENI IL MENSILE

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Senato approva norme plastica monouso, Legambiente: “Bene, ora la legge Salvamare”

Una nuova grande vittoria per l'associazione. Bisogna però consentire ai pescatori di fare la loro parte e di riportare a terra i rifiuti pescati accidentalmente

Qualità dell’aria, ecco tutti i fattori in gioco

Emissione, concentrazione, PM10, gas inquinanti. Un'attenta analisi sulle tante facce dell'inquinamento atmosferico

Troppe macchine per strada, Parigi elimina i parcheggi di superficie

I garage sotterranei costeranno meno. Il vicesindaco: "Rimuoveremo circa la metà degli stalli di sosta, perché il suolo pubblico va usato in modi migliori"   ...

Seguici sui nostri Social

16,645FansLike
20,925FollowersFollow

Gli ultimi articoli

Senato approva norme plastica monouso, Legambiente: “Bene, ora la legge Salvamare”

Una nuova grande vittoria per l'associazione. Bisogna però consentire ai pescatori di fare la loro parte e di riportare a terra i rifiuti pescati accidentalmente

Qualità dell’aria, ecco tutti i fattori in gioco

Emissione, concentrazione, PM10, gas inquinanti. Un'attenta analisi sulle tante facce dell'inquinamento atmosferico

Troppe macchine per strada, Parigi elimina i parcheggi di superficie

I garage sotterranei costeranno meno. Il vicesindaco: "Rimuoveremo circa la metà degli stalli di sosta, perché il suolo pubblico va usato in modi migliori"   ...

Grazie Marcello, maestro dell’ambientalismo scientifico

Ci ha lasciato Marcello Buiatti. Era uno scienziato rigoroso ed un ironico comunicatore, legato alle sue radici, politicamente sempre schierato ed impegnato Non è una...

Plastiche biodegradabili e compostabili, approvata nuova misura in Senato

Sostituiranno la plastica per i contenitori monouso che entrano in contatto con gli alimenti. Soddisfatto il ministro dell'Ambiente Costa: "Una misura ambientale importante, maggiori...