sabato 8 Maggio 2021

Acquista

Login

Registrati

Festambiente compie 30 anni

Festambiente a Rispescia

Festambiente, la manifestazione nazionale di Legambiente, festeggia i trent’anni. Quest’anno, l’appuntamento sarà dal 10 al 19 agosto  nel Centro di Educazione Ambientale “Il Girasole” di Legambiente a Rispescia (GR), alle porte del Parco Naturale della Maremma. Un’edizione speciale e irripetibile quella del 2018, tra concerti, cinema, laboratori, spettacoli, percorsi per bambini e ragazzi, dibattiti e molto altro ancora. Nell’Anno Internazionale del Cibo Italiano, Festambiente dedica la trentesima edizione alla buona alimentazione, realizzando il nuovo Padiglione del cibo italiano e della dieta mediterranea e organizzando numerosi eventi che mettono in relazione sana alimentazione, agricoltura sostenibile e tutela ambientale.

Dieci giorni per dieci concerti e non solo a costi accessibili, affinché la cultura sia alla portata di tutti.  Il calendario della festa, lanciato anche sui social con l’hashtag #Festambiente30, raduna molti amici del festival di Legambiente, artisti di fama nazionale e internazionale sempre attenti alle tematiche ambientali, che con grande entusiasmo si esibiranno quest’anno sul palco della festa più ecologica dell’estate.

Si comincia venerdì 10 agosto con la Bandabardò, sabato 11 agosto Mario Biondi, domenica 12 agosto Stadio, lunedì 13 agosto Piero Pelù e i Bandidos, martedì 14 agosto Modena City Ramblers, mercoledì 15 agosto Cristiano De André, con “De André canta De André”,  giovedì 16 agosto Goran Bregović, venerdì 17  agosto Roberto Vecchioni, sabato 18 Premiata Forneria Marconi e domenica 19 Alborosie. Tutti i concerti  dei singoli cantanti rappresentano date uniche in Toscana, un esclusiva targata Festambiente per i festeggiare i suoi 30 anni. Musica da gustare, da ballare, da ascoltare.

Quella del 2018 sarà un’edizione per rivivere il passato, che ha fatto sì che Festambiente arrivasse a spegnere 30 candeline, ma con uno sguardo sempre rivolto al futuro. Il festival quest’anno sarà infatti all’insegna dell’innovazione a partire dal nuovo sito. All’interno della festa sarà dato molto spazio all’innovazione tecnologica legata all’ambiente con la presenza di numerose start-up italiane impegnate nell’economia circolare, azzeramento delle emissioni di CO2 e contrasto dei cambiamenti climatici. Anche i più piccoli avranno l’occasione di cimentarsi con questi argomenti all’interno di Scienzambiente, sempre più ricco e interessante, per bambini e ragazzi dai 6 ai 14 anni un vero e proprio festival nel festival, come del resto il Clorofilla Film Festival per gli amanti della settima arte.

Altre tematiche che rappresenteranno i focus principali della manifestazione saranno l’economia circolare e civile, i parchi e la conservazione della natura, la mobilità sostenibile, l’innovazione tecnologica, le energie rinnovabili e l’ecoturismo. “Un cartellone di concerti – ha spiegato Angelo Gentili, coordinatore nazionale di Festambiente – di ottimo livello che porta in Maremma alcune delle più significative eccellenze del panorama artistico nazionale e internazionale. Saranno presenti sul palco di Festambiente gli artisti che hanno fatto la storia del nostro festival, che con entusiasmo hanno risposto al nostro invito, per festeggiare alla grande il trentennale della manifestazione, divertire il pubblico e, allo stesso tempo, valorizzare e comunicare meglio, proprio attraverso gli artisti, le tematiche ecologiche e sociali di Festambiente 2018. Ma la trentesima edizione avrà al centro oltre la musica, anche e soprattutto tanti appuntamenti con l’enogastronomia e la sana alimentazione, l’economia civile e circolare, l’innovazione, la mobilità sostenibile, l’ecoturismo e la protezione della natura per trasformare, ancora una volta, per dieci giorni, la Maremma in capitale dell’ecologia”. Anche quest’anno si rinnovano le collaborazioni con interessanti realtà locali come EdicolAcustica e Tudemùn, che proporranno chicche musicali per accompagnare le notti bianche di Festambiente.

 

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

In Sicilia, il crollo della Grotta delle piscine a Realmonte non sarà l’ultimo

Il dissesto idrogeologico rientra in fenomeni naturali che interessano certe tipologie di coste. Legambiente Sicilia: "In un immediato futuro, in particolare per l’innalzamento del livello marino avremo sempre di più a che fare con questi eventi"

Giornata mondiale degli uccelli migratori, tanti esemplari a rischio

Ricorre l'8 maggio ed è stata creata per sensibilizzare alla tutela della biodiversità e degli habitat in cui l'avifauna vive. Un fine settimana pieno di iniziative

“Bella presenza”: la comunità che educa

Si chiama così il progetto per il contrasto della povertà educativa minorile, in Campania, Piemonte e Toscana. L'appuntamento è online il 26 maggio alle 18

Seguici sui nostri Social

16,978FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

In Sicilia, il crollo della Grotta delle piscine a Realmonte non sarà l’ultimo

Il dissesto idrogeologico rientra in fenomeni naturali che interessano certe tipologie di coste. Legambiente Sicilia: "In un immediato futuro, in particolare per l’innalzamento del livello marino avremo sempre di più a che fare con questi eventi"

“Bella presenza”: la comunità che educa

Si chiama così il progetto per il contrasto della povertà educativa minorile, in Campania, Piemonte e Toscana. L'appuntamento è online il 26 maggio alle 18

Sex and the cancer, contro ogni tabù

C’è un aspetto nella diagnosi di cancro di cui ancora troppo poco si parla: come cambia la sessualità con e dopo il tumore. Appuntamento all’11 maggio con un convegno sul tema

L’87% dei cittadini di Roma e Milano chiede più spazi verdi

È quanto emerge dai dati italiani del sondaggio europeo YouGov, commissionata dal movimento europeo Clean Cities di cui fanno parte Legambiente e Kyoto Club. Firma la petizione per una mobilità a zero emissioni

Dal 2 all’8 maggio la Settimana internazionale sulla consapevolezza del compost

Obiettivo dell'iniziativa, che si conclude l'8 maggio, è creare consapevolezza sui vantaggi dell'uso del compost e del recupero valorizzato di sostanze organiche per la società civile, il suolo e l'ambiente. Anche quest'anno tra i promotori c'è il Consorzio italiano compostatori
Ridimensiona font
Contrasto