venerdì 22 Ottobre 2021

Acquista

Login

Registrati

Strage di delfini alle Far Øer: uccisi in un solo giorno 1.500 esemplari

La mattanza risale al 12 settembre in occasione della “Grindadráp”, la tradizionale caccia ai cetacei. La denuncia dell’organizzazione Sea Shepherd: “La caccia ai delfini deve cessare”

Risale allo scorso 12 settembre la mattanza, nelle isole Far Øer, di 1.428 delfini. Un’uccisione di massa avvenuta in occasione della “Grindadráp”, la tradizionale caccia ai cetacei effettuata nelle acque che bagnano l’arcipelago situato poche centinaia di chilometri a nord della Scozia. Come da tradizione, gli animali vengono trascinati sulla spiaggia e uccisi tra atroci sofferenze.

Il fatto è stato denunciato dalla ong Sea Shepherd che ha pubblicato sui social una serie di video di quanto accaduto. Stando a quanto riferiscono i media locali e gli attivisti, sono stati centinaia i delfini leucopleuri condotti verso le acque poco profonde della spiaggia di Skálabotnur, sull’isola di Eysturoy. Qui sono stati lasciati a lungo in agonia prima di essere uccisi. Pare che molto di loro siano stati investiti dalle barche a motore e trucidati dalle eliche.

Parlare di vera e propria mattanza non è esagerato nonostante questo tipo di caccia sia regolamentata e autorizzata dalle autorità locali. Solo per fare un esempio, il numero di delfini uccisi il 12 settembre alle Far Øer raggiunge quasi la quantità che può essere uccisa nei sei mesi della stagione di caccia annuale a Taiji, in Giappone.

Duro l’attacco di Sea Sheperd al ministro della Pesca dell’arcipelago Jacob Vestergaard: “Lei ha detto che non vede il problema in questa caccia. Lei accetta le relazioni che le vengono consegnate e dice che ogni animale è stato ucciso in maniera appropriata. Vorremmo condividere qualche video, non editato, che dovrebbe indurla a rivedere quelle dichiarazioni. La caccia ai delfini deve cessare completamente, è già criticata dalla maggioranza dei cittadini delle Far Øer. È ora che riconosca che questi delfini vanno protetti. Faccia la cosa giusta, ascolti chi le chiede di fermare tutto questo”.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

SOSTIENI IL MENSILE

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Cop26, fuga di documenti rivela che alcuni Stati cercano di alterare il rapporto Ipcc

Sotto accusa Giappone, Australia e Arabia Saudita, ma anche Brasile e Argentina. Secondo quanto scoperto da Greenpeace Uk, pubblicato dalla Bbc, alcuni Paesi stanno tentando di migliorare il Rapporto Ipcc per negare la necessità di interventi drastici contro il cambiamento climatico

Mobilità, l’88% degli italiani usa mezzi privati, cala il trasporto pubblico, riprende la sharing mobility

Il primo sondaggio di Ipsos per l'Osservatorio sugli stili di mobilità in Italiai. Le proposte di Legambiente al Ministro Giovannini: "città 15 minuti, trasporto pubblico elettrico, abbonamenti integrati a Tpl e sharing mobility"

Borghi d’Italia, presentato in Senato un protocollo per valorizzare turismo e cultura

I principali obiettivi sono progetti di sviluppo sostenibile, coinvolgimento delle comunità e nuovi posti di lavoro. Tra le associazioni firmatarie anche Legambiente: "I territori siano centrali nella transizione ecologica e digitale e non restino al margine della scommessa del Pnrr"

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Borghi d’Italia, presentato in Senato un protocollo per valorizzare turismo e cultura

I principali obiettivi sono progetti di sviluppo sostenibile, coinvolgimento delle comunità e nuovi posti di lavoro. Tra le associazioni firmatarie anche Legambiente: "I territori siano centrali nella transizione ecologica e digitale e non restino al margine della scommessa del Pnrr"

Stadi e impianti sportivi in Italia, il 60% costruito prima del 1980

Dal mensile - In Italia ci sono circa centomila impianti sportivi, il 60% costruito prima del 1980. Riqualificarli, evitando nuovo cemento, è la tattica vincente. Per tutti

Giochi senza impatto

Dal mensile - I testimonial green prendono campo nello sport. E con “Ecoevents” anche le grandi manifestazioni diventeranno sostenibili

#EveryTrickCounts, il calcio in campo contro i cambiamenti climatici

Al via la campagna di Uefa e Commissione europea per sensibilizzare sull'importanza di piccoli gesti quotidiani per salvare il nostro pianeta dalla crisi climatica. Testimonial dello spot Luis Figo, Delphine ed Estelle Cascarino e Gianluigi Buffon / GIOCHI SENZA IMPATTO

Riciclo, in Italia raccolte 7 milioni di tonnellate di carta nel 2020

Di queste, 5 milioni sono state utilizzate nel mercato interno e le rimanenti 2 esportate. I dati del rapporto 2021 di Unirima, l’Unione nazionale imprese recupero e riciclo maceri
Ridimensiona font
Contrasto