sabato 28 Novembre 2020

EROSIONI: il concorso fotografico che racconta i cambiamenti in atto sulle coste italiane

immagine dall'alto di un tratto di costa "mangiato" dall'erosione

Dal 21 Luglio è attivo l’Osservatorio paesaggi costieri italiani – promosso da Legambiente – in collaborazione con ricercatori e docenti di alcune università italiane, il gruppo nazionale ricerca ambiente costiero, CRESME, ENEA e INGV.

L’Osservatorio ha avviato un concorso sul tema dell’erosione costiera, alla luce dei rilevanti cambiamenti avvenuti nel corso degli ultimi dieci anni, tra migliorie apportate attraverso nuove infrastrutture, opere a difesa dei litorali, costruzioni edilizie e aree industriali in stato di degrado. I partecipanti al concorso racconteranno questi fenomeni, tra spiagge e aree urbane e storiche, attraverso una narrazione fotografica di massimo cinque foto da inviare entro il 31/12/2020 – legate tra loro da un tema scelto dall’autore – che dovranno evocare il fenomeno dell’erosione sui nostri litorali e raccontare le opere e le trasformazioni messe in atto in aiuto delle nostre coste. La partecipazione al concorso è gratuita e aperta a professionisti e dilettanti, di ogni età e nazionalità. Per maggiori dettagli sull’adesione e termini del concorso, consultare il bando. Per accedere direttamente all’Osservatorio collegarsi il sito www.paesaggicostieri.org.

IL VIDEO PRESENTAZIONE DEL CONCORSO

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

SOSTIENI IL MENSILE

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Messico, attivista ambientale sequestrato da 33 giorni

È Miguel Vasquez, trent'anni in difesa della natura, per bloccare le centrali idroelettriche. Presunti rapitori hanno fatto sparire ogni traccia

Al via la campagna “Compostabile, una scelta naturale” sul corretto smaltimento di biopolimeri

Vanno nell’umido insieme agli scarti di cucina, per essere trasformati in compost. BioTable e Legambiente per un’economia circolare

Le regioni con maggiori fragilità sociali sono anche quelle con più criticità ambientali

È quanto emerge dal rapporto "Territori civili. Indicatori, mappe e buone pratiche verso l’ecologia integrale" di Caritas e Legambiente che racconta il territorio italiano

Seguici sui nostri Social

16,645FansLike
21,148FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Messico, attivista ambientale sequestrato da 33 giorni

È Miguel Vasquez, trent'anni in difesa della natura, per bloccare le centrali idroelettriche. Presunti rapitori hanno fatto sparire ogni traccia

Al via la campagna “Compostabile, una scelta naturale” sul corretto smaltimento di biopolimeri

Vanno nell’umido insieme agli scarti di cucina, per essere trasformati in compost. BioTable e Legambiente per un’economia circolare

Le regioni con maggiori fragilità sociali sono anche quelle con più criticità ambientali

È quanto emerge dal rapporto "Territori civili. Indicatori, mappe e buone pratiche verso l’ecologia integrale" di Caritas e Legambiente che racconta il territorio italiano

Armi, secondo la Legge di Bilancio nel 2021 verranno spesi 6 miliardi di euro

Campagna Sbilanciamoci e Rete Italiana Pace e Disarmo: "Per noi è chiaro. Più sanità e istruzione, meno armamenti"

Alluvione a Crotone, “per l’emergenza climatica il tempo è scaduto”

Appello di Legambiente Calabria dopo l'ennessimo disastro ambientale nella città calabrese. La presidente Anna Parretta: "Indispensabile che la Regione Calabria affronti l’emergenza climatica a partire dai nodi irrisolti del dissesto idrogeologico, dell’abusivismo edilizio e delle scelte urbanistico-edilizie totalmente errate”