Energie rinnovabili, nasce una nuova realtà in Italia

Si tratta di Falck Next, società di servizi del Gruppo Falck Renewables. Il suo obiettivo è mettere a disposizione solidità e competenze per favorire la transazione energetica verso un futuro sostenibile dal punto di vista economico, ambientale e sociale

Falck_Next presentazione

Si chiama Falck Next ed è la società di servizi del Gruppo Falck Renewables, leader internazionale nelle energie rinnovabili. La presentazione ufficiale è avvenuta ieri, martedì 24 settembre, a Milano a Torre Velasca.

Con questa nuova divisione Falck Renewables sceglie di aprire al settore dei servizi energetici mettendo a disposizione solidità e competenze per favorire la transazione energetica verso un futuro sostenibile dal punto di vista economico, ambientale, sociale, relazionale e umano. “Falck Next è per noi una grande sfida”, ha sottolineato durante lo speech di benvenuto il ceo di Falck Next Marco Cittadini. “I mercati energetici sono in forte cambiamento, l’energia sta diventando sempre più distribuita, decarbonizzata e digitale. Noi rispondiamo mettendo il cliente al centro e offrendo servizi e tecnologie avanzate per ottimizzare la produzione rinnovabile, la sostenibilità, la flessibilità della domanda e l’incremento della generazione distribuita”.

Falck_Next_presentazione

Agli oltre 60 professionisti di alto profilo presenti, provenienti dal settore industriale, dal mondo dell’energia e della finanza, gli esperti Falck Next hanno proposto anche dei focus tematici sui servizi legati all’Energy Management e in particolare al Portfolio Management, PPA (Power Purchase Agreement), Corporate PPA e al ritiro dell’energia prodotta. La serata è proseguita con un momento di networking al 19° piano di Torre Velasca, location normalmente chiusa al pubblico e simbolo della città e dell’architettura milanese, con un esclusivo aperitivo ‘stellato’ preparato da due maestri della gastronomia italiana: Paolo e Vittorio Colleoni, rispettivamente Sommelier e Chef del ristorante ‘San Martino’ di Treviglio, il tutto accompagnato dalla splendida live-music a cura del trio capitanato da Diego Borotti, tra i compositori jazz più apprezzati e affermati in Italia.