martedì 21 Settembre 2021

Acquista

Login

Registrati

Energia elettrica, in Gran Bretagna il 40% generata dai parchi eolici

Il 18 dicembre le turbine hanno generato 17,3 Gw sfruttando i forti venti e registrando il record del 2020. In calo, invece, i volumi prodotti dagli impianti a carbone e gas

Spetta alla Gran Bretagna il record di volumi di energia pulita generata dai parchi eolici. Lo scorso 18 dicembre, infatti, il 40% di elettricità messa in circolo nel Paese è stata prodotta dalle turbine eoliche che hanno aumentato i loro giri sfruttando a proprio favore il clima burrascoso degli ultimi giorni. Nel pomeriggio del 18 dicembre le turbine hanno così generato 17,3 Gw secondo i dati del servizio elettrico nazionale, battendo di poco il precedente record che era stato stabilito all’inizio di gennaio 2020. La forza dei venti in tutto il Paese ha favorito la produzione di energia eolica. Al contrario, l’energia elettrica prodotta dagli impianti a carbone e gas non ha coperto neanche un quinto dell’elettricità totale.

Questo record rappresenta uno dei picchi dell’anno più verde nella storia della Gran Bretagna. Un trend, quello registrato in questo 2020, dovuto principalmente all’impennata delle energie rinnovabili e, al contempo, a un forte calo della domanda di energia dovuto alla diminuzione di spostamenti e livelli produttivi e alla chiusura di uffici, ristoranti e scuole per via dei lockdown imposti dalla pandemia da Covid-19.

Ad aprile l’energia solare ha raggiunto il record di 9,6 Gw prodotte contribuendo ad allungare a 1.629 ore consecutive il periodo carbon free, in cui non è stata generata elettricità utilizzando impianti a carbone. Ad agosto la produzione di energia eolica ha raggiunto la quota record di quasi il 60% di copertura del consumo di elettricità, anche e soprattutto per via del fatto che la domanda di energia è diminuita di oltre un quinto rispetto al 2019.

Questa abbondanza di elettricità pulita si somma alla generale diminuzione delle emissioni di sostanze inquinanti derivate dai cicli produttivi da fonti fossili. Basti pensare che nel marzo scorso, nel pieno della prima ondata di contagi, in Gran Bretagna la concentrazione di anidride carbonica per chilowattora è scesa al minimo di 143 grammi. È stato questo il punto di “rottura” che ha segnato l’andamento dell’anno più verde nella storia di questo Paese.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

SOSTIENI IL MENSILE

Rocco Bellantone
Classe 1983, nato a Reggio Calabria, cresciuto a Scilla sullo Stretto di Messina, residente a Roma. Giornalista professionista, mi occupo da anni di questioni africane e tematiche ambientali

Articoli correlati

Giustizia climatica e solidarietà, torna “Puliamo il mondo”

Dal mensile di settembre.Appuntamento dal 24 al 26 settembre con la grande manifestazione di volontariato ambientale. Un’edizione speciale alla vigilia della Pre-Cop

Clima, Draghi: “Italia determinata ad affrontare l’emergenza”

L'intervento al Climate moment a New York: "Dobbiamo agire subito o non rimarremo sotto l'incremento di 1,5 °C"

Clima, il rapporto del Cmcc indica il futuro dell’Italia tra eventi estremi e siccità

I dati del Centro Euro-Mediterraneo sui cambiamenti climatici: aumento delle temperature di 2-5 °C entro il 2050. Incremento del rischio idrogeologico e perdite fino all’8% del Pil pro capite con nuove differenze socio-economiche tra Nord e Sud / Leggi il rapporto del CMCC

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Giustizia climatica e solidarietà, torna “Puliamo il mondo”

Dal mensile di settembre.Appuntamento dal 24 al 26 settembre con la grande manifestazione di volontariato ambientale. Un’edizione speciale alla vigilia della Pre-Cop

Parchi eolici italiani, online la prima guida turistica dedicata

Da Rivoli Veronese a Gibellina, undici gli impianti da scoprire con Legambiente attraverso una serie di itinerari tra percorsi ciclabili, borghi, arte e buona cucina diventati laboratori della transizione energetica

Commercio illegale di idrofluorocarburi, disponibile il rapporto ufficiale dell’Environmental Investigation Agency

I gas refrigeranti inquinano come emissioni di gas serra di più di 6,5 milioni di automobili in un anno. E la Romania rimane in silenzio

Attivismo giovanile, arriva lo Youth climate meeting Lazio

Appuntamento a sabato 18 settembre 2021, alle ore 16.00 presso il Parco della Garbatella a Roma

Punta Campanella, nate 82 tartarughe marine sulla spiaggia di Maiori

Con questa schiusa, la conta dei nidi di Caretta caretta in Campania sale a quota 52. Un anno da record storico
Ridimensiona font
Contrasto