Auto ibride: in Emilia-Romagna un ecobonus per chi acquista nel 2019

Si tratta di un contributo annuo fino a un massimo di 191 euro erogato per un triennio. Le richieste potranno essere inoltrate dal 15 gennaio

L'immagine della ricarica di una macchina ibrida

Per i cittadini dell’Emilia-Romagna che nel 2019 acquisteranno un’auto ad alimentazione ibrida, a basso impatto ambientale e a ridotto consumo energetico sono previsti altri tre anni di contributi. 

La Giunta regionale ha infatti esteso gli incentivi all’acquisto di veicoli ecologici (auto ibride benzina-elettrica, ad alimentazione termica, o con alimentazione benzina-idrogeno) anche per i mezzi che saranno immatricolati nel prossimo anno. Si tratta di un contributo annuo fino a un massimo di 191 euro, erogato per un triennio, pari al valore del bollo di un’auto di media cilindrata. Le richieste potranno essere inoltrate dal 15 gennaio.

“L’impegno della Regione per ridurre le emissioni e migliorare la qualità dell’aria passa da azioni concrete che ogni cittadino può toccare con mano nella propria quotidianità – afferma l’assessore regionale all’Ambiente, Paola Gazzolo- . Tra queste rientra l’ecobonus che garantisce di fatto tre anni di bollo gratis per tutti gli automobilisti che compiono una scelta ecologica e sostenibile con l’acquisto di un veicolo ibrido: una misura che, nei primi due anni di applicazione, ha riscosso un grande successo con 5.780 richieste di contributo presentate per auto immatricolate nel 2017 e nel 2018”.

Come si ottiene il contributo

La Regione Emilia-Romagna ha specificato che non si tratta di un’esenzione del bollo auto ma di un contributo triennale equivalente. Pertanto, gli intestatari dell’auto, che poi riceveranno il beneficio, dovranno comunque pagare il bollo auto e la Regione verserà loro il relativo ammontare, fino appunto a 191 euro che è il valore del bollo per un mezzo di media cilindrata.