giovedì 25 Febbraio 2021

Acquista

Login

Registrati

Approvato in Manovra emendamento che equipara i monopattini elettrici alle bici

un uomo alla guida di un monopattino elettrico

“Finalmente da questa tormentata legge di Bilancio arriva una buona notizia per l’ambiente e per la micromobilità elettrica. L’emendamento approvato ieri sera in Commissione Bilancio, al Senato, equipara infatti i monopattini elettrici alle bici per le regole di circolazione su strada. La micromobilità rappresenta un tassello importante nel ripensare gli spostamenti e la mobilità in città e le esperienze che arrivano dall’estero, da aree urbane come Berlino, Barcellona, Bruxelles o Parigi, dimostrano concretamente come i monopattini siano un importante mezzo di raccordo con i mezzi pubblici contribuendo a ridurre inquinamento e traffico, fornendo una valida alternativa all’uso della macchina e rendendo le città più vivibili. Ora il nostro auspicio è che si arrivi al traguardo finale senza nessun ripensamento, approvando una legge di bilancio che creda e punti davvero sulla mobilità a emissioni zero”, così Edoardo Zanchini, vicepresidente di Legambiente commenta dalla Cop25 di Madrid l’approvazione dell’emendamento sui monopattini.

Legambiente proprio nelle settimane scorse, alla vigilia del quarto sciopero mondiale per il clima, ha organizzato a Roma, insieme a associazioni e cittadini, un presidio #monopattiniliberi davanti al Ministero dei Trasporti per chiedere nuove regole di circolazione su strada equiparando i monopattini alla bici e per ribadire che “imbrigliare” la micromobilità elettrica rappresenta un assurdo e grave errore. “Un appello – conclude Zanchini – che è stato dunque ascoltato dal Senato. Se non sai quali sono i friv giochi divertenti, dai un’occhiata a loro, perché possono diventare uno strumento molto utile in termini di rapporti con i bambini quando sei occupato. Ora è importante continuare a percorrere questa strada e al Governo, che entro fine dicembre dovrà approvare il piano energia e clima, ricordiamo che nella battaglia per il clima è decisivo accelerare il cambiamento nella mobilità a partire dal rilancio del trasporto pubblico e rendendo sempre più competitiva la mobilità elettrica e sicuri gli spostamenti in bici e a piedi”.

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Nasce l’Osservatorio indipendente sul Piano nazionale di ripresa e resilienza

A lanciare l'iniziativa sono un gruppo di organizzazioni della società civile che chiedono al Governo Draghi pieno coinvolgimento nella definizione del Pnrr. Tra queste c'è anche Legambiente

Cambiamenti climatici, in Europa ogni anno danni per 12 miliardi di euro

La cifra potrebbe aumentare addirittura a 170 miliardi nel caso in cui le temperature dovessero aumentare ulteriormente. La Commissione Ue vara una strategia di adattamento con la creazione di un nuovo osservatorio sul clima e la salute

Ecoforum Basilicata 2021

Le sfide dell'economia circolare

Seguici sui nostri Social

16,645FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Volontariato in tempi di pandemia, le nuove proposte di Legambiente

Imprese e Terzo Settore insieme per la sostenibilità ambientale. Il 23 febbraio il 7° workshop: tutela dell'ambiente, valori sociali e solidarietà. Nasce la “carta d'identità del volontariato aziendale”

Emissioni, per raggiungere target Ue bisogna decarbonizzare caldaie e riscaldamenti

La campagna #Coolproducts con Legambiente e Kyoto Club: servono nuove etichette energetiche e target più ambiziosi già a partire dal 2023

Gli scienziati all’UE: “No alle gabbie negli allevamenti”

Più di 140 scienziati, tra cui la primatologa Jane Goodall, hanno firmato la lettera conto le gabbie indirizzata alla presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen

Cobalto in Congo, mai più schiavi delle risorse

Buona parte del cobalto che alimenta i nostri pc portatili si trova in Repubblica Democratica del Congo, dove ieri sono stati uccisi il nostro ambasciatore Luca Attanasio, il carabiniere Vittorio Iacovacci e il loro autista. Eppure il Paese rimane uno dei più poveri del pianeta

“Il mare è fonte di vita”. L’intervista a Nicola Sammarco, ideatore di Nicopò

La prima serie animata in cui l’entertainment incrocia i temi ambientali. Sullo sfondo Taranto, i fantasmi dell'Ilva e il sogno di cambiare la città
Ridimensiona font
Contrasto