sabato 19 Giugno 2021

Acquista

Login

Registrati

La giusta distanza

Un airone ucciso e appeso a un tondino di ferro con proiettili calibro 12 nel corpo. È il macabro ritrovamento avvenuto sul Gargano poche ore prima di mandare in stampa questo numero. L’ostentazione di animali uccisi è una vile abitudine di chi vuol marcare con arroganza la propria presenza sul territorio. Una brutta fine che spesso tocca ai lupi, protagonisti insieme agli orsi della nostra storia di copertina. La presenza dei due grandi carnivori, possibile in Italia grazie a tanti uomini impegnati nei programmi di tutela, come scrive Giulia Assogna, ha impatti positivi sulla biodiversità, fa bene alle altre specie e all’equilibrio degli ecosistemi.

foto di Francesco Loiacono Il lupo cattivo siamo noi.
Schiacciamo tutte le altre specie sul pianeta, dimenticando di essere parte del tutto

– Francesco Loiacono

I numeri dicono che lupi e orsi non attaccano l’uomo, se non nei casi in cui è questo ad avere comportamenti “scomposti”. Eppure sono minacciati e in pericolo. Non tanto per via di un immaginario collettivo che i naturalisti ancora non sono riusciti a estirpare, piuttosto per la nostra incapacità di convivere con la natura selvaggia. Nella bella illustrazione di Andrea Calisi in copertina, l’uomo e i due animali si guardano come a ricercare la giusta distanza, per trovare un equilibrio. Ma chi è il vero predatore?

L’uomo veste sempre più i panni del “cattivo” e schiaccia l’esistenza di tutte le altre specie sul pianeta. Fino a schiacciarsi da solo. La pandemia è “una conseguenza della nostra irresponsabilità verso la natura” dice a Nuova Ecologia Filelfo, il misterioso autore del caso letterario “L’assemblea degli animali”. Nel libro, ricco di citazioni del pensiero occidentale e orientale, gli animali decidono di mandare un monito agli umani in modo che imparino dalla sciagura di essere parte del tutto. “Chi dimentica la cultura – confida Filelfo nell’intervista concessa a Luca Cirese – non può che finire col dimenticare anche la natura, sua prima musa e fonte di ispirazione”.

La natura non ha soltanto ispirato Max Casacci, intervistato da Fabio Dessì, ma ha dato qualcosa di più al suo ultimo disco, qualcosa di stupefacente. Per la sua sinfonia della Terra, “Earthphonia”, il fondatore dei Subsonica ha infatti esclusivamente manipolato i suoni dell’ambiente per ricavarne otto brani che ci portano dentro i rispettivi ecosistemi. Immersi nella natura, con tutti i sensi, possiamo dunque riconoscere la giusta distanza, in cui vivere e svolgere le nostre attività produttive, fra noi e ciò che è selvatico.

Leggi anche:
Uomini e predatori. La Nuova Ecologia di febbraio

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

SOSTIENI IL MENSILE

Francesco Loiacono
Direttore La Nuova Ecologia. Giornalista ambientale autore di inchieste su dissesto idrogeologico, inquinamento industriale, bonifiche e amianto. Email: direttore@lanuovaecologia.it Twitter: @francloia

Articoli correlati

Traffico illecito di rifiuti: 29 arresti in Calabria

Custodia cautelare in carcere per quindici degli indagati, domiciliari per gli altri. L'operazione diretta e coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Catanzaro

Capraia, conclusa la bonifica dell’amianto

La prima fu promossa nel 2012 e sanò oltre 12 tonnellate di manufatti . Questa volta sono più di 13 quelle rimosse

La siccità rischia di essere “la prossima pandemia”

Ad affermarlo è l'Onu in un nuovo report. Almeno 1,5 miliardi di persone sono state direttamente colpite in questo secolo con un costo stimato di 124 miliardi di dollari

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Capraia, conclusa la bonifica dell’amianto

La prima fu promossa nel 2012 e sanò oltre 12 tonnellate di manufatti . Questa volta sono più di 13 quelle rimosse

“Tra le pagine del mare”, il concorso letterario che racconta le località costiere italiane

L'iniziativa è organizzata dall’Osservatorio Paesaggi Costieri Italiani di Legambiente, in collaborazione con Primiceri Editore. Saranno selezionati brevi racconti inediti, ambientati nei centri del nostro Paese affacciati sul mare

Dal 18 al 27 giugno il Decrescita Felice Bike Tour 2021

La manifestazione è alla sua sesta edizione. Un percorso di 300 km a tappe per amanti delle due ruote organizzato da Movimento per la Decrescita Felice e Altri Mondi Bike Tour

Roma, il Festival circolare alla Città dell’altra economia

Dal 16 al 18 giugno in mostra i protagonisti e le esperienze del progetto di educazione alla cittadinanza globale “Metti in circolo il cambiamento”. Spazio alle tredici idee vincitrici e alle esperienze di imprenditoria circolare

Sos tartarughe marine

Legambiente lancia un numero unico per raccogliere le segnalazioni di tracce o di piccoli di tartaruga sui litorali italiani. Un invito a mobilitarsi in modo semplice, inviando un messaggio whatsApp o un sms al 349 2100989
Ridimensiona font
Contrasto